MEGLIO PIÙ SOLDI ALLE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO CHE ALLA CIGS

Occorre smettere di destinare tutte le risorse disponibili alle politiche passive del lavoro e dare invece la priorità allo spostamento di risorse sulle riforme già attuate in questa legislatura o a quelle a cui stiamo lavorando

.
Emendamento al disegno di lege di conversione del decreto-legge n. 148/2017, presentato il 31 ottobre 2017 – In argomento v. anche la mia relazione alla Commissione Lavoro del Senato sullo stesso decreto    
Continua…

PENSIONI E COSTITUZIONE: LO SPIRITO DELLA CARTA IMPONE L’EQUITÀ FRA LE GENERAZIONI

Chiedere che anche gli anziani più beneficiati dal sistema pensionistico partecipino alla distribuzione dei sacrifici richiesti dall’aggiustamento della bilancia intergenerazionale dovrebbe essere considerato una scelta conforme allo spirito della Costituzione

.
Articolo di Elsa Fornero, ministro del Lavoro nel Governo Monti, pubblicato sul quotidiano
il Foglio il 25 ottobre 2017 – In argomento v. anche Paradossi di fine legislatura – 2     Continua…

PARADOSSI DI FINE LEGISLATURA – 2

Cesare Damiano, sinistra Pd, e Maurizio Sacconi, rientrato in FI, convergono su di un grande obiettivo bi-partisan: smontare la riforma Fornero delle pensioni

.
Terzo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 456, 28 ottobre 2017 – In argomento v. anche l’articolo di Elsa Fornero Pensioni e Costituzione: lo spirito della Carta impone l’equità tra le generazioni      Continua…

SE GLI “ESODATI” RISULTANO ANCORA UNA VOLTA METÀ DEL PREVISTO

Le risorse liberate dalla mancata utilizzazione di gran parte dei fondi stanziati per l’ottava “salvaguardia” dovrebbero essere destinate alle politiche attive del lavoro e ad altre finalità coerenti con le riforme che abbiamo varato o a cui stiamo lavorando – Novità positive per il superamento del monopolio SIAE

.
Relazione alla Commissione lavoro del Senato svolta nella sessione antimeridiana del 24 ottobre 2017 – Segue il parere sul provvedimento legislativo reso il giorno successivo dalla Commissione 11ma, Lavoro, alla Commissione 5a, bilancio – In argomento v. anche
Centri per l’impiego e politiche attive del lavoro: una risposta del ministro insoddisfacente       Continua…

UNA LEGGE PER I PLATFORM WORKERS E PER LE UMBRELLA COMPANIES

Un modo per consentire anche ai lavoratori autonomi “di seconda generazione” di godere della tutela previdenziale essenziale e di un minimo di sicurezza mutualistica della continuità del reddito

.
Disegno di legge presentato alla Presidenza del Senato il 5 ottobre 2017 – Il contenuto del disegno di legge è oggetto di una comunicazione, le cui diapositive sono 
on line – In argomento v. anche la mia relazione al congresso dell’AGI-Associazione Giuslavoristi Italiani del 15 settembre 2017 su Le conseguenze dell’evoluzione tecnologica sul diritto del lavoroIl testo del disegno di legge non sarà definitivo, e non verrà pubblicato sul sito del Senato, fino a quando non ne avrò restituito le bozze corrette, cosa che avverrà soltanto ai primi di novembre: tutte le proposte di correzione e/o integrazione (come già quelle contenute nel commento di Emanuele Dagnino sul Bollettino Adapt, delle quali lo ringrazio vivamente, e che abbiamo potuto accogliere già prima della presentazione) verranno prese in attenta considerazione dai presentatori del disegno di legge; in ogni caso tutte le modifiche del testo verranno evidenziate in colore azzurro    Continua…

COME SI SOSTIENE IL CAREGIVER CHE RIENTRA NEL TESSUTO PRODUTTIVO

Una lettrice si preoccupa della difficoltà che il/la caregiver può incontrare per reinserirsi nel tessuto produttivo, dopo un periodo di sospensione dell’attività lavorativa per l’assistenza al congiunto disabile – Le rispondo che a questo si può e deve provvedere con un adeguato incentivo economico alle aziende interessate all’assunzione

.
Messaggio pervenuto il 25 settembre 2017, in riferimento a un post della settimana precedente
dedicato allo stesso tema: E se destinassimo direttamente ai caregivers quello che spendiamo per la 104?     Continua…

PER RIDURRE GLI ABUSI DELLA 104 NEL SETTORE PUBBLICO

Una proposta ragionevole per moralizzare l’utilizzazione dei permessi previsti per l’assistenza ai parenti invalidi, che nel settore pubblico fanno registrare diffusissimi comportamenti fraudolenti

.
Messaggio pervenuto il 2 settembre 2017 – In materia di abusi dei permessi previsti dalla legge n. 104/1992 v. anche il mio editoriale telegrafico del 20 febbraio scorso
Continua…

SULLA PROPOSTA DI FISCALIZZARE IL RISCATTO DELLA LAUREA PER I “MILLENNIALS”

Se disponiamo di risorse per rafforzare la previdenza dei giovani, perché destinarle soltanto a beneficio degli studenti universitari, che oltretutto non costituiscono certo il segmento pià svantaggiato?

.
Articolo di Alessandro De Nicola pubblicato su
la Repubblica il 2 agosto 2017, nel quale si sostengono tesi e si sollevano interrogativi sostanzialmente identici a quelli da me proposti nel corso della trasmissione sullo stesso argomento di TgComm24 del 1° agosto – In tema di sgravi contributivi v. anche la mia intervista Riduzione del cuneo: un obiettivo strategico     Continua…

VITALIZI – 2. CHI LI HA BLOCCATI DAVVERO E CHI CONSERVA I PRIVILEGI

Il partito di Grillo ignora il primato del Governo Monti su questo terreno; e liscia il pelo alla parte della vecchia generazione che difende le rendite indebite residue, ai danni delle generazioni nuove

.
Secondo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 447, 27 luglio 2017 – In argomento v. anche il primo: I vitalizi d’oro che alimentano l’odio contro la “casta”      Continua…

I VITALIZI D’ORO CHE ALIMENTANO L’ODIO ANTI-CASTA

Rispetto alle “pensioni d’oro” del vecchio regime Inps, i vitalizi pre-2012, ottenibili anche con una sola legislatura, costituiscono un privilegio ancora più inaccettabile, il cui superamento ha una legittimazione specifica aggiuntiva

.
Primo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 447, 27 luglio 2017 – In argomento v. anche Le pensioni d’oro che vanno tosate (e come farlo)     Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab