SE SULLA UE LA LEGA FA IL PESCE IN BARILE
Con le dichiarazioni di Salvini, Borghi, Giorgetti e Bagnai, che sull’Europa si contraddicono a giorni alterni, il partito di maggioranza relativa non riesce proprio a prendere una posizione credibile sul piano internazionale. Leggi il mio editoriale telegrafico per la Nwsl n. 516.

SÌ AL MAGGIORITARIO
Ero dieci anni fa e sono tuttora convinto che per le elezioni politiche nel nostro Paese sia indispensabile un sistema di tipo maggioritario e che il migliore sia quello in vigore con risultati eccellenti da più di 60 anni in Francia, ovvero l’uninominale di collegio a doppio turno. Leggi la mia risposta alla domanda preoccupata di un lettore su questo punto.

LA RIFORMA DEL WELFARE E IL POPULISMO DI SINISTRA
Nonostante la riforma del 2011, nel 2019 sono stati solo 33.123 i dipendenti che hanno lasciato il lavoro a 67 anni, mentre 126.107 sono andati in pensione anticipata. Invece di preoccuparsi di questo dato squilibrato, la ministra del Lavoro si propone proseguire nell’opera di scardinamento della riforma. Leggi la lettera di Giuliano Cazzola, docente di diritto della previdenza all’Università di Bologna, pubblicata dal quotidiano il Foglio il 1° febbraio.

SCAPPANO I GIOVANI CHE RIFIUTANO L’APPIATTIMENTO
C’è un nesso tra il cedimento del Governo alle pressioni per “secretare” i risultati dei test Invalsi e il crescere del numero dei ragazzi che se ne vanno all’estero. Leggi l’editoriale telegrafico di Andrea Ichino sul Corriere della Sera di oggi.  Sullo stesso argomento è online anche  quello di Aldo Grasso del 16 febbraio: questo sbandamento del Governo condanna il sistema dell’Istruzione pubblica a tradire la propria missione per la costruzione dell’uguaglianza delle opportunità.

LA SINDROME DI BARBIANA E I LICENZIAMENTI
Alle radici culturali del Jobs Act e di alcuni orientamenti giurisprudenziali a esso drasticamente opposti: il mensile Mondoperaio pubblica un inedito di Giorgio Pecorini, del 2012, seguito da un mio breve commento.

LA STRANA VITA DI GIGI PEDROLI: UN RACCONTO AVVINCENTE
“[…] Pagine che attraggono così tanto, che in una giornata si arriva all’ultima parola, con la voglia di riprenderne daccapo la lettura […]”. Leggi la recensione a cura di Franco Presicci de Il segreto del Naviglio Grande, pubblicata sul sito Minerva News, organo dell’Università del Tempo libero e del Sapere di Crispiano (Taranto).

IN CHE COSA LA SHOAH FU DIVERSA DALLE FOIBE
Anche l’atrocità degli italiani uccisi nelle foibe è un abominio. Ma il genocidio nazista degli ebrei merita uno spazio e una riflessione a sé, nella nostra memoria, perché fu la conseguenza di un odio non dettato da vendetta o da interesse economico, politico, o territoriale: fu odio puro, fine a sé stesso. Leggi la mia risposta a un lettore che non ha gradito la pubblicazione del video dell’intervento di Liliana Segre al Parlamento Europeo nel giorno dedicato alle vittime dei partigiani titini.

*   *   *

SE APPREZZI QUESTO SERVIZIO, COLLABORA ALLA SUA DIFFUSIONE
Agli amici che apprezzano i contenuti di questo sito e della sua Newsletter bi-settimanale, che ha superato il mezzo migliaio di uscite, chiedo di cooperare ad allargare il novero delle persone che ne usufruiscono, iscrivendo alla mailinglist i parenti, colleghi di lavoro, vicini di casa o conoscenti che possano esservi interessati (è semplicissimo: v. qui sotto come si fa). Nessun timore di duplicare l’iscrizione: il sistema è programmato per eliminare automaticamente i doppioni.

COME CI SI ISCRIVE ALLA NEWSLETTER (E CI SI CANCELLA)
L‘inserimento di un nuovo indirizzo si fa digitandolo nella apposita finestrella che si trova in ogni pagina del sito, in alto a destra. La cancellazione, invece, si ottiene cliccando sull’apposito link che si trova in fondo a ciascuna Newsletter.

I MIEI SCRITTI DAL 1974 A OGGI
Nell’Archivio collegato al sito – aggiornato a tutto il 2016 – sono disponibili nel loro testo integrale tutti i 150 saggi pubblicati dal 1974 su riviste di diritto del lavoro, i circa 900 articoli pubblicati dal 1994 su quotidiani – prevalentemente sul Corriere della Sera, ma numerosi anche su l’Unità, il Sole 24 Ore, il Foglio ed Europa – e i 60 articoli del Gitario (rubrica di trekking e mountain bike sulle Alpi Apuane), una selezione delle numerosissime interviste pubblicate dal 2000 su giornali o riviste e una selezione delle slides utilizzate per lezioni, relazioni e comunicazioni a convegni. La ricerca può essere compiuta mediante parole-chiave, oppure parole contenute nel titolo o sottotitolo. Dei 29 libri di diritto del lavoro pubblicati dal 1975 a oggi sono disponibili gli indici; e di quelli fuori commercio anche il testo integrale.

 

Contatto e-mail: ichino@pietroichino.it

.

AVVERTENZA IN MATERIA DI PROPRIETÀ LETTERARIA
I miei scritti disponibili su questo sito sono copy-free: possono dunque essere singolarmente riprodotti on line o su carta, anche senza mia autorizzazione specifica, purché ne vengano mantenuti inalterati il contenuto e il titolo (salvo diverso accordo con me); e a condizione che, sotto il titolo stesso, venga inserita per esteso la dicitura: “tratto dal sito www.pietroichino.it”. Chi si avvarrà di questa facoltà è comunque tenuto ad avvertirmene preventivamente, anche soltanto mediante un messaggio email.