RIFLESSIONI SU DI UNA CULTURA DEL LAVORO INADATTA AI TEMPI

Non è solo la sinistra del 3 per cento a chiedere il ritorno dell’articolo 18 – Manca ancora una consapevolezza diffusa dei danni derivanti per tutti dal regime di job property


Lettera di Enrico Castellano pervenuta il 14 gennaio 2020, in riferimento al mio editoriale telegrafico del 13 gennaio
L’articolo 18 e una sinistra senza speranzaDello stesso E.C. vedi anche Un lessico familiare che rispecchia i temi e i valori di tante famiglie Continua…

UN RICORDO DI VITTORIO RIZZI

“Questi due anni di lavoro politico ci hanno insegnato che gli ideali liberal-democratici non bastano forse per costruire un partito e dargli un programma, ma sono certamente il lievito indispensabile di tutti i programmi politici che si confrontano costruttivamente in una democrazia moderna”


Lettera pervenuta l’11 gennaio 2020 – Le altre lettere e le recensioni relative a
La casa nella pineta sono facilmente raggiungibili attraverso la pagina web dedicata al libro Continua…

SULLA PROBLEMATICA “CONDIZIONALITÀ” DEL REDDITO DI CITTADINANZA

Nessun meccanismo di “condizionalità” di un sostegno del reddito può essere fatto funzionare mediante strumenti esclusivamente burocratici, quali quelli che un CpI oggi è normalmente in grado di attivare: solo servizi di assistenza intensiva personalizzata possono verificare attendibilmente la disponibilità al lavoro di ciascuna persona interessata

.
Lettera pervenuta il 16 dicembre 2019 – Segue la mia risposta – In argomento v. anche Reddito di cittadinanza: i danni dell’improvvisazione
Continua…

L’IMPEGNO PER I BIMBI DISABILI DEL FRATELLO DI DON MILANI

“[…] Adriano, anche se persona  diversa del fratello, con  il suo impegno nella riabilitazione per la disabilità infantile è stato una importante testimonianza di competenza, sensibilità e solidarietà […]”

.
Messaggio pervenuto il 27 dicembre 2019 – Tutte le lettere e le recensioni relative al libro
La casa nella pineta sono facilmente raggiungibili attraverso la pagina web dedicata al libro – In riferimento alla figura di don Lorenzo Milani v., su questo sito, La dottrina sociale di don Milani; ivi i link ad altri post precedenti dedicati alla sua figura
Continua…

L’IMMIGRATO IRREGOLARE PUÒ ESSERE INSERITO IN UN’AZIENDA MEDIANTE UNA BORSA-LAVORO?

Temo che, allo stato attuale della legislazione, la risposta sia negativa, ma la questione è interessante e merita di essere approfondita

.
Lettera pervenuta il 5 dicembre, in seguito al mio scambio con Fabrizio Bercelli sul tema del lavoro degli immigrati privi di permesso di soggiorno
Continua…

ANCORA SULL’INQUINAMENTO ATMOSFERICO PRODOTTO DALL’ILVA

L’ex-dirigente di Italsider e Ilva propone alcune puntualizzazioni in merito ai dati sull’impatto ambientale dell’acciaieria di Taranto

.
Lettera pervenuta il 6 dicembre 2019, a seguito dello scambio di opinioni conseguente alla pubblicazione del mio articolo
Il capitale sociale che manca all’ex-Ilva Continua…

… RITORNO (NEL RICORDO) A PIEDI O IN BICICLETTA LUNGO IL NAVIGLIO GRANDE VERSO CASSINETTA, ROBECCO E BOFFALORA

“[…] L’immagine così viva dei luoghi e la cura delle loro descrizioni li fanno apparire come un patrimonio che appartiene ai protagonisti dell’opera, ma allo stesso modo a colui che l’ha scritta […]”

.
Lettera pervenuta il 10 dicembre 2019 – Le altre lettere, commenti e recensioni de
Il segreto del Naviglio Grande sono raccolte nella pagina web dedicata al libro
Continua…

UNA “BARBIANA” FATTA UNIVERSITÀ

Da una curiosa coincidenza l’occasione per un’esperienza di “restituzione” didattica nel profondo est europeo ancora poverissimo e in bilico tra Occidente e Russia

.
Lettera dell’economista Tommaso Reggiani pervenuta il 10 dicembre 2019 – Le altre lettere, commenti e recensioni del libro
La casa nella pineta sono facilmente reperibili attraverso la pagina web ad esso dedicata Continua…

“LA GESTIONE PRIVATA DELL’ILVA NON VA DEMONIZZATA”

Un ex-dirigente dell’acciaieria di Taranto porta argomenti a difesa della correttezza del comportamento imprenditoriale della famiglia Riva, nel periodo in cui lo stabilimento è stato da essa amministrato

.
Lettera pervenuta il 1° dicembre 2019, in riferimento al mio articolo
Il capitale umano che manca all’ex-Ilva, pubblicato sul sito lavoce.info il 29 novembre Continua…

“CON GRAN GUSTO E A TRATTI ANCHE UN PO’ DI COMMOZIONE”

“[…] C’è qualcosa di molto speciale in Gigi: è il mettere un affetto quasi paterno nell’insegnare, che so, come trattare la lastra di zinco, senza mai  un rimprovero anche quando prendi una cantonata […]  è un maestro nel senso più pieno del termine, e per questo  non si può non provare per lui un sincero grande affettoigi […]”

.
Lettera di Pepe Giolitti pervenuta il 18 novembre 2019
Le altre recensioni, commenti e lettere sul libro Il segreto del Naviglio Grande sono raccolti nella pagina web dedicata al libro Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab