MINNITI, RENZI, E IL VENTO ANTI-ESTABLISHMENT

L’Italia sta vivendo un passaggio drammatico, dovuto non tanto ai difetti delle politiche seguite dai Governi Renzi e Gentiloni, quanto a un fenomeno politico planetario che sta investendo l’intero Occidente – Indispensabile un Pd forte e unito

.
Primo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 490, 6 dicembre 2018 – In argomento v. anche Un’agenda per la nuova sinistra Continua…

LA RETROMARCIA DEGLI AVVENTURISTI

Il deficit torna verso l’1,8%, il reddito di cittadinanza si riduce a un restyling del ReI, quota 100 diventa quota 104 e solo per un anno sperimentale… insomma, abbiamo scherzato! Ma lo scherzo ci è già costato una perdita di miliardi e, soprattutto, di credibilità

.
Secondo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 490, 10 dicembre 2018 – In argomento v. anche l’editoriale telegrafico del 29 ottobre, L’imprudenza, la presunzione e la cattiva politica; e quello del 1° ottobre, Deficit al 2,4%: non è fattibile, ma il solo annuncio fa già danni gravi Continua…

ANCORA SULLA QUESTIONE DELL’IMPOSTA PATRIMONIALE

Una utile discussione, dati alla mano, sul livello dell’imposizione patrimoniale nel nostro Paese in rapporto a quello degli altri Paesi europei maggiori e sul punto se vi siano margini per aumentarlo, in via ordinaria o straordinaria  – Correzione di una mia imprecisione

.
Messaggio pervenuto il 3 dicembre 2018, in riferimento alla mia intervista a Italia Oggi del 28 novembre 2018 – Segue la mia risposta Continua…

L’ETÀ DELL’ORO DELLE SOCIALDEMOCRAZIE: ALLE RADICI DELLA CRISI

Morando: “[…] Nel libro di Pietro Ichino la storia del rapporto tra le due sinistre è un filo conduttore centrale: è la storia del conflitto tra la sinistra che coltiva l’antagonismo lavoro/impresa e quella che persegue invece l’obiettivo della massima possibile valorizzazione del lavoro attraverso l’impresa […]”

.
Videoregistrazione a cura di Radio Radicale dell’incontro promosso da LibertàEguale a Roma, il 13 novembre 2018, presso la Fondazione Città Italia, sul tema
L’età dell’oro delle socialdemocrazie: alle radici della crisi, in occasione della presentazione del libro La casa nella pineta – Segue la trascrizione dell’intervento di Enrico Morando, viceministro dell’Economia nei Governi Renzi e Gentiloni durante la XVII legislatura, autorizzata dallo stesso – Nel corso dell’incontro si sono avuti anche gli interventi di Anna Ascani, deputata Pd, e Umberto Minopoli, presidente di Sviluppo Campania s.p.a.; moderatrice Emilia Patta, giornalista de Il Sole 24 Ore – Altri commenti, interventi, recensioni e documenti relativi al libro La casa nella pineta sono agevolmente reperibili attraverso la pagina web dedicata al libro
Continua…

È IL RISPARMIO PRIVATO CHE DEVE COPRIRE IL DEBITO PUBBLICO?

Finché non impone a se stesso una congrua “imposta patrimoniale”, lo Stato è poco legittimato a imporla ai cittadini


Intervista a cura di Alessandra Ricciardi, pubblicata su
Italia Oggi il 28 novembre 2018 – In argomento v. anche il mio editoriale telegrafico del 26 novembre, Tassare i patrimoni è la soluzione per il problema del debito? Continua…

LA RESPONSABILITÀ DELLA CRISI ECONOMICO-FINANZIARIA NELLA QUALE L’ITALIA STA DI NUOVO CADENDO

I Governi Monti, Letta, Renzi e Gentiloni hanno operato sempre in accordo con la Commissione UE, conciliando il rispetto degli impegni assunti con una ripresa della crescita economica e dell’occupazione – Sono invece bastati gli annunci di esordio del Governo giallo-verde per innescare una crisi che rischia di avere conseguenze gravissime

.
Scambio di messaggi intercorso il 23 e 26 novembre 2018, seguito da un commento di Michelangelo Coltelli – In argomento v. anche la mia intervista del 22 settembre scorso su
La cultura della spesa pubblica come variabile indipendente Continua…

TASSARE I PATRIMONI È LA SOLUZIONE PER IL PROBLEMA DEL DEBITO?

È uno dei temi che dividono i candidati nel congresso Pd; ma gli italiani stanno già pagando una salatissima “patrimoniale virtuale” per  effetto degli annunci inconsulti del Governo M5S-Lega

.
Editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 489, 26 novembre 2018 – In argomento v. anche l’articolo di A. Alesina e F. Giavazzi di cinque anni fa, Forza, vendere e giù le tasse  Continua…

IL LIBERISMO CHE SERVE AI DEBOLI

È di sinistra la scelta di una crescita per ridurre le povertà. Anche da questa riflessione dovrebbe partire una forza come il Pd che si avvia al proprio congresso

.
Fondo di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi pubblicato sul
Corriere della Sera il 17 novembre 2018 – In argomento v. anche il fondo degli stessi Autori, sul Corriere della sera del 22 febbraio 2017, Le cose di sinistra di cui la sinistra ha paura Continua…

PERCHÉ NON GIOISCO SE IL GOVERNO CADE ORA

Quando i demagoghi vanno al potere, i loro stessi programmi irrealizzabili diventano la loro punizione; ma perché questo avvenga occorre che restino al potere almeno il tempo necessario per esser messi alla prova

.
Secondo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 488, 12 novembre 2018 – In argomento v. anche l’editoriale telegrafico della settimana scorsa: L’imprudenza, la presunzione e la cattiva politica Continua…

L'”EUROPA DI TUTTI I GIORNI” E I SUOI CITTADINI UN PÒ “VIZIATI”

Nel grande dibattito sulla UE si parla troppo poco degli aspetti della sua vita che stanno funzionando molto bene: aumentano gli scambi commerciali, la mobilità dei lavoratori e degli studenti – Diamo per scontati tutti i benefici che ce ne derivano, a cominciare dalla pace nel continente, dimenticando che non lo sono affatto

.
Fondo di Maurizio Ferrera pubblicato sul
Corriere della Sera del 7 novembre 2018 – In argomento v. anche l’articolo di Roberto Casati del 1° ottobre 2017, La guerra che fu, e oggi l’Europa; inoltre quello di Enrico Morando e Giorgio Tonini del 19 gennaio 2018, La scelta “indipendentista” e quella europeista Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab