QUELLA CASA NELLA PINETA PER CRESCERE, AMARSI, PERDERSI E RITROVARSI

“Forse è l’unico libro che ci dà uno spaccato reale della élite borghese del secolo passato […] la narrazione di una tenerissima e singolarissima storia d’amore […] gli episodi narrati su Don Milani del tutto sconosciuti ai più”

.
Recensione de
La casa nella pineta a cura di Andrea Del Re (avvocato fiorentino), pubblicata sul settimanale Toscana Oggi del 19 maggio 2019 – Le altre recensioni, come le interviste, i commenti e le lettere, sono facilmente raggiungibili attraverso la pagina web dedicata al libro Continua…

GLI ANNI ’50 E ’60 IN VERSILIA

“[…] Tante storie vissute con molta intensità da generazioni di padri e figli e che si intrecciano in modo intenso. […] Il libro mi ha coinvolto particolarmente per le storie che si svolgono negli anni Cinquanta e Sessanta, periodo della mia giovinezza […]”

.
Lettera pervenuta il 30 aprile 2019 – Tutte le altre lettere su
La casa nella pineta, come le recensioni e le interviste, sono agevolmente reperibili attraverso la pagina web dedicata allo stesso libro Continua…

UNA FAMIGLIA DI FRONTE ALLA GRANDE CONTRADDIZIONE

“[…] Chi ha avuto molto deve dare indietro, restituire. […]  Scopriremo le risposte che gli Ichino troveranno a questo imperativo. […] Un libro che serve anche per ripassare un bel pezzo di storia recente d’Italia. Consigliatissimo […]”

.
La recensione de
La casa nella pineta a cura di Laura Radiconcini, scrittrice, pubblicata sulla sua pagina Fecebook il 2 aprile 2019, è qui preceduta da alcune note biografiche sull’Autrice – Le altre recensioni, commenti, interventi e lettere sono facilmente reperibili attraverso la pagina web dedicata allo stesso libro Continua…

L’AVVENTUROSO VIAGGIO DI ICHINO DALL’ISOLA FELICE ALLE BOTTEGHE OSCURE

“[…] Alcuni passaggi del libro sono da antologia, per l’originalità dei tratti e la schiettezza dei sentimenti […] Una testimonianza dinamica, precisa, ricca di argomenti e di episodi interessanti. Non spiega però i motivi per i quali il Pietro Ichino liberale, tollerante, riformista, moderato, sceglie di militare nella sinistra filosovietica […]”

.
Recensione de La casa nella pineta a cura di Attilio Pandini (v. qui sotto la sua biografia), pubblicata da La Gazzetta di Sondrio il 31 marzo 2019 – Le altre recensioni e ogni altro intervento, commento e documento relativi al libro sono facilmente raggiungibili mediante la pagina web ad esso dedicata

Continua…

LA VICENDA DI CATTERINA MEDICI, OVVERO: ALLA RADICE DI TUTTE LE VIOLENZE SULLE DONNE

Come una povera ragazza, colpevole soltanto di essere attraente, nella Milano del XVII secolo viene incolpata dei disturbi gastrici del padrone, indotta con la tortura a confessare di essere una strega in combutta col demonio e per questo orrendamente uccisa nella pubblica piazza

.
Estratto da Pietro Verri,
Storia di Milano, a cura di Renato Pasta, Edizione nazionale delle opere di Pietro Verri, vol. IV, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma, 2009, pp. 765-767 – I brani in corsivo sono così anche nel testo del Verri, a indicare che sono copiati dai verbali del processo – Segue una nota biografica su Caterina Medici – I tre precedenti estratti della Storia di Milano ripresi su questo sito, tutti appartenenti alla serie di episodi citati dal Verri per sottolineare i progressi civili compiuti nel Secolo dei Lumi, riguardano la vicenda della conquista di Milano da parte dell’Imperatore Lamberto all’inizio del ‘900, quella del prete Liprando sottoposto al “giudizio di Dio”, di due secoli dopo, e I due volti di Galeazzo II Visconti, ovvero: il Medioevo feroce nella civilissima Milano Continua…

19 MARZO: UNA DATA TRAGICA CHE ACCOMUNA NEL RICORDO MARCO BIAGI E GUIDO GALLI

Questo giorno, tragico e doloroso nel 2002 per la scomparsa del giuslavorista bolognese, è tragico e doloroso nella memoria anche per l’uccisione del magistrato e professore, nel 1980, nei corridoi dell’Università Statale di Milano

.
Lettera pervenuta il 18 marzo 2019, in riferimento alla pubblicazione dell’invito alla manifestazione di questa sera a Bologna, in memoria dell’assassinio di Marco Biagi – In argomento v. anche il mio intervento in Senato del 19 marzo 2015, e i link a quattro miei scritti sui frutti del lavoro di Marco Biagi
Continua…

I DUE VOLTI DI GALEAZZO II VISCONTI, OVVERO: IL MEDIOEVO FEROCE NELLA CIVILISSIMA MILANO

Il caso di un sovrano intelligente, colto, fine politico e abile giurista, precursore del Rinascimento, capace di ideare e praticare nei confronti dei propri nemici le torture più orrende

.
Estratto da Pietro Verri,
Storia di Milano, a cura di Renato Pasta, Edizione nazionale delle opere di Pietro Verri, vol. IV, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma, 2009, pp. 368-369 – I due precedenti riguardano la vicenda della conquista di Milano da parte dell’Imperatore Lamberto all’inizio del ‘900 e quella del prete Liprando sottoposto al “giudizio di Dio”, di due secoli dopo

Continua…

CREDERE IN QUALCHE COSA CHE NON È DATO MA VA COSTRUITO

“[…] La casa nella pineta è il libro della Milano città operaia e al tempo stesso città borghese […] di una borghesia radicata in un cattolicesimo manzoniano, poco esibito, poco bigotto, anche al suo interno dialogico: quello […] dove stavano insieme due persone diversissime come don Giussani e Padre Turoldo […]”

.
Trascrizione dell’intervento di Elio Franzini, Rettore dell’Università degli Studi di Milano, nel corso della presentazione de
La casa nella pineta promossa a Milano dal Centro Culturale Milanese l’11 dicembre 2018 – È online anche l’intervento svolto da me nella stessa occasione – Tutte le recensioni e gli interventi sullo stesso libro sono facilmente accessibili attraverso la pagina web ad esso dedicata
Continua…

19 MARZO 2002-19 MARZO 2019

Come ogni anno, dopo quel tragico 19 marzo 2002, anche martedì prossimo si svolgerà a Bologna la staffetta simbolica in bicicletta dalla stazione ferroviaria a via Valdonica 14, per ricordare l’ultimo ritorno a casa di Marco Biagi

.
Locandina contenente l’invito alla manifestazione del 19 marzo 2019 – Sono online su questo sito anche quella dell’anno scorso – Su Marco Biagi e la “sua” legge v. la mia intervista all’Agenzia ADN Kronos
Sedici anni dalla morte di Marco Biagi

Continua…

IL PARTITO COME STRUMENTO DI DEMOCRAZIA, NEL PENSIERO DI PIETRO INGRAO E BRUNO TRENTIN

Bruna Ingrao mi scrive dopo aver letto i dialoghi con suo padre e con Bruno Trentin riportati ne La casa nella pineta: “[…] sentivano il partito come un canale di comunicazione e di formazione essenziale nella democrazia. Pur senza nessuna nostalgia per il PCI di un tempo, oggi che questo canale partitico è così usurato, ne sentiamo i guasti”
.

Lettera di Bruna Ingrao del 20 febbraio 2019 – Sulla figura di suo padre v. anche I 100 anni di Pietro Ingrao; su quella di Bruno Trentin v. il ricordo di Giuliano Cazzola a nove anni della morte nonché il mio Dialogo sul lavoro con lui, pubblicato su lavoce.info nel maggio 2003 Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab