È UN BEL REBUS! – 5. L’IMPORTANZA DEGLI INDIZI

Un po’ come il lavoro del detective in un giallo: il solutore deve prestare attenzione a tutti i particolari dell’immagine che possono condurre alla soluzione

.
Quinta lezione del corso che viene pubblicato bisettimanalmente dalla Gazzetta di Parma, 8 maggio 2022V. anche la quarta lezione, dalla quale è possibile risalire a ciascuna delle precedenti   Continua…

È UN BEL REBUS! – 4. LE STAR SPALMATE DI CREMA E IL TECNICO SENZA QUALITÀ

Quando il soggetto che compie l’azione deve essere nominato, ed eventualmente anche qualificato con un aggettivo, e quando invece nella soluzione esso è rappresentato soltanto dal grafema

Quarta lezione, pubblicata il 24 aprile 2022 dal quotidiano Gazzetta di Parma – È online su questo sito anche la terza lezione, dalla quale si può risalire alle precedenti
Continua…

NON È UN GIOCO ESOTERICO: È UN TESORO DELLA NOSTRA LINGUA APERTO A TUTTI

La cultura del rebus è una nicchia peculiare della letteratura italiana, sorprendentemente ricca di metamorfosi e paradossi, contenuti apparenti e significati nascosti, che riserva sorprese meravigliose a chi sa entrarvi: che io sappia non esiste nulla di paragonabile in alcuna altra lingua

.
Intervista a cura di Chiara Ratti, pubblicata sul quotidiano
Giornale di Lecco, 11 aprile 2022, in occasione della presentazione a Lecco de L’ora desiata vola nell’ambito della manifestazione LeggerMenteTutte le altre interviste e recensioni sono facilmente raggiungibili attraverso la pagina web dedicata al libro 
Continua…

È UN BEL REBUS! – 3. IL REBUS MUTO, TRA OLLE E REDI, REI E GNU

Questo gioco particolarmente facile ci offre l’occasione per familiarizzare con i materiali testuali che ricorrono più frequentemente nella prima lettura, dei quali ci si serve per costruire la soluzione

.
Terza lezione, pubblicata il 9 aprile 2022 dal quotidiano 
Gazzetta di Parma – È online su questo sito anche la lezione precedente Continua…

È UN BEL REBUS! – 2. QUANDO LA CHIAVE È UN PO’ PIÙ DIFFICILE DA TROVARE

Il lavorio del solutore alla ricerca della parola giusta e della sua combinazione migliore col grafema – Come si decide se il grafema svolge il ruolo logico dell’apposizione o quello del pronome

.
Seconda lezione nell’ambito del corso, pubblicata il 27 marzo 2022 dal quotidiano Gazzetta di Parma – È online su questo sito anche la prima lezione

Continua…

È UN BEL REBUS! – 1. LA SORPRESA DELLA METAMORFOSI TESTUALE

Il piacere della scoperta del testo che si trasforma in un altro, della realtà nascosta sotto quella apparente – Il lessico del gioco: chiavi, grafemi, cesura, diagramma, prima lettura, soluzione

.
Questo è il primo numero di una rubrica, intitolata
È un bel rebus!, contenente un’introduzione alla cultura e alla tecnica del rebus, che da domenica 13 marzo comparirà con cadenza bisettimanale sul quotidiano La Gazzetta di Parma – In argomento, nella sezione a esso dedicata, v. anche il corso Apprendistato del rebus, giunto alla sua quindicesima puntata Continua…

APPRENDISTATO DEL REBUS – 15. QUANDO LA CHIAVE È UN NUMERO

Sono assai frequenti i giochi dove compare un gruppo omogeneo di oggetti, animali o persone, la cui soluzione si trova, in genere abbastanza facilmente, contando gli elementi del gruppo: la maggior parte dei numeri tra l’uno e il venti fornisce del materiale testuale che si presta molto bene a sorprendenti metamorfosi

.
Quindicesima e ultima puntata di questa serie, 7 marzo 2022 – Nell’epigrafe della penultima lezione il link mediante il quale si può risalire a ciascuna delle precedenti – Con la prossima
Nwsl incomincerà invece un nuovo corso, intitolato È un bel rebus!, dedicato a chi si avvicina per la prima volta a questo gioco, ospitato quindicinalmente anche sul quotidiano Gazzetta di Parma Continua…

APPRENDISTATO DEL REBUS – 14. LA PAROLA CHE RICOMPARE, COSTRUITA CON MATERIALI TESTUALI DIVERSI

Non è affatto vietato (anzi, può essere un pregio raffinato del gioco) che il termine costituente una chiave in prima lettura torni a presentarsi nella soluzione, costruito con materiale testuale completamente diverso

.
Quattordicesima lezione, 21 febbraio 2022 – Nell’epigrafe della penultima lezione il link mediante il quale si può risalire a ciascuna delle lezioni precedenti
Continua…

COME IL GIOCARE CON LE PAROLE PUÒ SERVIRE PER IMPARARE L’ITALIANO

Risolvere i rebus fa conoscere nuove parole, di altre aiuta a mettere a fuoco il significato preciso; costringe a considerare le diverse radici etimologiche delle parole bisenso; può servire nell’insegnamento dell’analisi logica, oppure per mettere a fuoco la struttura della proposizione, molto più varia nell’italiano che in altre lingue

.
Intervista a cura di Maria Grazia Pittaluga, per
La Provincia Pavese, 9 febbraio 2022 – Tutte le altre interviste e le recensioni del libro L’ora desiata vola sono facilmente reperibili attraverso la pagina web a esso dedicata
Continua…

APPRENDISTATO DEL REBUS – 13. IL BALLETTO DEL SOLUTORE

Accade sovente che i rebus più difficili richiedano, per essere risolti, il completamento progressivo di parole o locuzioni, ora in prima lettura, ora nella soluzione, in un avanti-indietro che ricorda quello per mezzo del quale si superano i problemi nelle parole crociate, lavorando alternativamente su quelle orizzontali e quelle verticali

.
Tredicesima lezione, 7 febbraio 2022 – Dal link contenuto nell’epigrafe della dodicesima lezione si può risalire facilmente a tutte le precedenti 
Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab