È UN BEL REBUS! – 18. IL FASCINO DISCRETO DELLE PAROLE BISENSO

Si calcola che nella lingua italiana le coppie, terne o quaterne di parole che hanno più significati, corrispondenti a origini etimologiche nettamente diverse, siano intorno alle 5.000, per un totale di circa 12.000 significati: di esse si nutre abbondantemente il nostro gioco

.
Diciottesima
 lezione del corso che viene pubblicato ogni due domeniche sulla Gazzetta di Parma, 6 novembre 2022 – V. anche la diciassettesima lezione, dalla quale è possibile risalire a ciascuna delle precedenti  Continua…

È UN BEL REBUS! – 17. CIÒ CHE NON PUÒ L’IMMAGINE PUÒ IL FUMETTO

Vi sono aspetti della vita di relazione che, essendo impossibile raffigurarli in un disegno, richiedono l’uso delle parole scritte, “messe in bocca” a un protagonista della scena raffigurata

.
Diciassettesima
 lezione del corso che viene pubblicato ogni due domeniche sulla Gazzetta di Parma, 23 ottobre 2022 – V. anche la sedicesima lezione, dalla quale è possibile risalire a ciascuna delle precedenti  Continua…

GIOCARE CON LE PAROLE PER IMPARARE L’ITALIANO

Per l’apprendimento delle sfumature di significato delle parole, della loro etimologia, della collocazione corretta degli elementi della proposizione, delle figure retoriche

.
Slides utilizzate per la presentazione della conferenza svolta al Teatro Comunale di Bagnolo in Piano, nell’ambito del Festival dell’Enigmistica, il 14 ottobre 2022 – Tutti gli altri files di argomento rebussistico online su questo sito sono reperibili nella sezione
Rebus  Continua…

È UN BEL REBUS! – 16. GIOCARE CON LE PAROLE PER IMPARARE L’ITALIANO

Al Festival dell’Enigmistica di Bagnolo in Piano (Reggio Emilia) si discute dell’uso dei rebus come strumento didattico, nelle scuole medie e non solo: per l’apprendimento delle sfumature di significato delle parole, della loro etimologia, della collocazione corretta degli elementi della proposizione

.
Sedicesima lezione del corso che viene pubblicato ogni due domeniche sulla Gazzetta di Parma, 9 ottobre 2022 – V. anche la quindicesima lezione, dalla quale è possibile risalire a ciascuna delle precedenti 
Continua…

È UN BEL REBUS! – 15. IL TRIANGOLO DEL BRIGA E IL LATO LUNGO DELLA BRIGHELLA

Il contributo straordinario di Maria Ghezzi  allo sviluppo della cultura rebussistica italiana – Chi disegna l’immagine è sicuramente un alleato dell’ideatore, cui offre un ampliamento delle possibilità di invenzione, ma al tempo stesso un alleato del solutore, poiché ha il compito di facilitarl0 il più possibile con un’immagine di alta qualità

.
Quindicesima
 lezione del corso che viene pubblicato ogni due domeniche sulla Gazzetta di Parma, 25 settembre 2022 – V. anche la quattordicesima lezione, dalla quale è possibile risalire a ciascuna delle precedenti Continua…

È UN BEL REBUS! – 14. UOMINI E CAPORALI: QUANDO LA CHIAVE È IL COMANDO

Accade sovente che il soggetto della proposizione e/o i complementi in prima lettura siano rappresentati dai soli rispettivi grafemi, mentre la chiave è costituita dalla sola azione, qundi dal verbo che la esprime

.
Quattordicesima
 lezione del corso che viene pubblicato ogni due domeniche sulla Gazzetta di Parma, 11 settembre 2022 – V. anche la tredicesima lezione, dalla quale è possibile risalire a ciascuna delle precedenti Continua…

È UN BEL REBUS! 13. GLI INTRECCI FRA IL MONDO IMMAGINARIO E QUELLO REALE

È ammissibile che la chiave per la soluzione di un rebus sia la frase tra virgolette (discorso diretto) pronunciata da una persona ivi raffigurata, contenente un grafema del rebus stesso? Ovvero: può il grafema non essere soltanto oggetto di una sovrapposizione rispetto alla chiave, ma parte della chiave medesima?

.
Tredicesima lezione del corso che viene pubblicato ogni due domeniche sulla Gazzetta di Parma, 28 agosto 2022 – V. anche la dodicesima lezione, dalla quale è possibile risalire a ciascuna delle precedenti Continua…

È UN BEL REBUS! – 12. QUANDO IL GIOCO SI FA PIÙ DIFFICILE: IL BALLETTO DEL SOLUTORE

Come nelle parole crociate, dove il reperimento di una parola difficile richiede che si lavori alternativamente sulle orizzontali per costruire le verticali e viceversa, così nei rebus più difficili può essere necessario un avanti-indietro fra prima lettura e soluzione

.
Dodicesima lezione del corso che viene pubblicato ogni due domeniche sulla Gazzetta di Parma, 14 agosto 2022 – V. anche l’undicesima lezione, dalla quale è possibile risalire a ciascuna delle precedenti 
Continua…

GIOCARE CON LE PAROLE PER IMPARARE L’ITALIANO

Arricchire il vocabolario e affinare la comprensione del significato preciso di ogni espressione, conoscerne la radice etimologica, familiarizzarsi con le principali figure retoriche, abituarsi a variare secondo le necessità la sequenza degli elementi della proposizione

.
Slides utilizzate per la conferenza svolta presso la Biblioteca del Forte dei Marmi l’11 agosto 2022 – Tutti i post online su questo sito sullo stesso argomento sono disponibili nella sezione
Rebus Continua…

È UN BEL REBUS! – 11. QUATTRO PASSI NEL MONDO FATATO DEI SOGNI

Uno dei motivi di fascino del rebus è talvolta il carattere surreale dell’immagine: soprattutto quando per rappresentare una “chiave” vengono raffigurate situazioni in cui il fantastico assume un carattere schiettamente umoristico

.
Undicesima lezione del corso che viene pubblicato bisettimanalmente dalla
 Gazzetta di Parma, 31 luglio 2022 – V. anche la decima lezione, dalla quale è possibile risalire a ciascuna delle precedenti  Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab