STEPHEN ROACH: THE GLOBALIZATION DISCONNECT

LA GLOBALIZZAZIONE SOFFRE DI UNA CRISI DI POPOLARITÀ: SPETTA A QUELLI DI NOI CHE VOGLIONO UN MONDO LIBERO DA BARRIERE INDICARE COME SI POSSONO NEUTRALIZZARE I DANNI CHE POSSONO DERIVARNE A UNA MINORANZA, PER IMPEDIRE CHE PREVALGA NELL’OPINIONE PUBBLICA MAGGIORITARIA L’ANSIA PER QUEI POSSIBILI DANNI

Articolo di Stephen S. Roach (già Chairman  e capo-economista di Morgan Stanley Asia, oggi senior fellow del Yale University’s Jackson Institute of Global Affairs e docente alla Yale’s School of Management; è autore di Unbalanced: The Codependency of America and China) pubblicato il 2 agosto 2016 sul sito Project SyndicateIn argomento v. anche l’articolo di di Franco Bruni, professore di economia all’Università Bocconi, Come i fautori dei muri possono essere battuti, e il mio editoriale telegrafico, L’argomento imbattibile in difesa della globalizzazione Continua…

L’ECONOMIST CONFERMA: ADDIO DESTRA/SINISTRA, È L’EPOCA DI “RETI CONTRO MURI”

L’EDITORIALE DELL’AUTOREVOLE SETTIMANALE REGISTRA IL MUTAMENTO CHE HA SUBITO LA DIALETTICA POLITICA NEGLI USA E IN EUROPA: ORA IL SUO SPARTIACQUE È QUELLO CHE DIVIDE CHI ACCETTA LA SFIDA DELLA GLOBALIZZAZIONE DA CHI INTENDE BLOCCARLA; SINISTRA E DESTRA DIVENTANO DECLINAZIONI DI QUESTA SCELTA FONDAMENTALE

Editoriale pubblicato dal settimanale britannico The Economist il 30 luglio 2016 sotto il titolo: La globalizzazione e la politica: il nuovo spartiacque – Del testo in lingua inglese propongo di seguito la traduzione in italiano della parte iniziale e di alcuni brani ulteriori – Il mutamento del sistema politico qui puntualmente descritto è lo stesso che su questo sito è stato proposto negli ultimi anni in diversi articoli, tra i quali si segnalano: Una mappa per capire che cosa sta accadendo nella politica italiana, riflessione grafica del 6 ottobre 2013; Sta nascendo un bipolarismo diverso rispetto al passato, editoriale telegrafico del 27 ottobre 2014; In Grecia destra e sinistra estreme unite contro la strategia dell’Unione Europea, editoriale telegrafico del 29 gennaio 2015; Il nuovo bipolarismo della politica italiana, intervento di Alessandro Maran, vicepresidente del gruppo dei senatori PD, pubblicato sul sito Formiche.net il 15 novembre 2015; Perché nel vecchio continente salta la dialettica tradizionale fra destra e sinistra, mio articolo pubblicato sul quotidiano Il Foglio il 9 dicembre 2015;  La svolta buona che ora serve al Governo (e all’Italia), articolo pubblicato sul  quotidiano il Foglio il 12 gennaio 2016 a firma di otto parlamentari PD: Roberto Cociancich, Giampaolo Galli, Pietro Ichino, Linda Lanzillotta, Alessandro Maran, Gianluca Susta, Irene Tinagli, Giorgio Zanin

Continua…

L’UNIVERSITÀ BRITANNICA IN LUTTO PER LA BREXIT

IL RETTORE DI UNO DEI PIÙ PRESTIGIOSI COLLEGE INGLESI ESPRIME A COLLEGHI E RICERCATORI, PUR NELLA FORMA COMPASSATA CHE IL RUOLO GLI IMPONE, LA PROPRIA COSTERNAZIONE PER L’ESITO DEL REFERENDUM E L’IMPEGNO A RIDURNE IL PIÙ POSSIBILE L’IMPATTO SULLA PROIEZIONE INTERNAZIONALE DELL’ATTIVITÀ DELL’ISTITUTO

Messaggio del Rettore del Kings College di Londra ai professori e ricercatori, inglesi e stranieri, che vi appartengono o con esso collaborano, 27 giugno 2016 – Sull’esito del referendum britannico del 23 giugno v. anche il mio editoriale telegrafico del 2 luglio “Facciamo un occhio nero a Cameron” e gli altri articoli sulla Brexit di cui ivi si trovano i link Continua…

FORSE NON TUTTA LA BREXIT VIEN PER NUOCERE

OGNI ECCESSO DI ANSIA, COME QUELLO SUSCITATO DALLA GLOBALIZZAZIONE, PUÒ E DEVE ESSERE CURATO: LA VICENDA DEL REGNO UNITO PUÒ INDURCI A FARLO UN PO’ MEGLIO DI COME ABBIAMO FATTO FINORA

Primo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 398, 24 giugno 2016  – In argomento v. anche Urge occuparsi dei perdenti della globalizz24azione e l’editoriale di Dario Di Vico, I riformisti vecchi e nuovi alla prova dei perdenti della globalizzazione Continua…

PERCHÉ, EGOISTICAMENTE, DOVREMMO GUARDARE CON SOLLIEVO AL FENOMENO DELL’IMMIGRAZIONE

DOVREMMO, PIUTTOSTO, ESSERE MOLTO PREOCCUPATI PER LE NOSTRE PENSIONI E PER IL NOSTRO DEBITO PUBBLICO SE QUEL FIUME SI INARIDISSE

Editoriale telegrafico per la Nwsl n. 393, 19 maggio 2016, in riferimento al libro di Stefano Allievi e Gianpiero Dalla Zuanna (Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione, Laterza, pp. 152, € 12), che viene presentato a Milano il 23 maggio (via Olivetani 3, h. 18) Continua…

ALLA UE SERVE UNA STRATEGIA DI INVESTIMENTO SUI MIGRANTI (E SUI LORO PAESI D’ORIGINE)

È L’UNIONE EUROPEA, NON I SINGOLI SUOI PAESI MEMBRI, CHE DEVE SAPER COGLIERE L’OCCASIONE OFFERTA DALL’EMERGENZA PROFUGHI PER VARARE UN PROGRAMMA DUREVOLE DI INVESTIMENTI NEI PAESI D’ORIGINE DEI MIGRANTI FINANZIATI DA EUROBOND: SE BEN IMPOSTATO, QUESTO PROGRAMMA NEL TEMPO SI RIPAGHERÀ DA SOLO

Articolo di Giorgio Barba Navaretti, professore di Economia Politica nell’Università statale di Milano, pubblicato sul Sole 24 Ore il 22 aprile 2016 – In argomento v. anche Un traghetto per Lampedusa (2009) Continua…

VITTIME DELL’IMMIGRAZIONE: DE TE FABULA NARRATUR

È ACCADUTO ANCHE A NOI DI RISCHIARE LA VITA PER FUGGIRE DALLA PAURA E DALLA FAME – INTEGRAZIONE VUOL DIRE CHE LO STRANIERO ARRIVA IN UNA SOCIETÀ CHE HA I SUOI VALORI, E SA CHE DOVRÀ RINUNCIARE AD ALCUNI DEI SUOI VALORI, MA QUELLA SOCIETÀ DEVE ESSERE CAPACE DI ACCOGLIERE ANCHE IL NUOVO DI CUI LUI È PORTATORE

Testo stenografico dell’intervento del senatore Claudio Micheloni nella seduta pomeridiana del Senato del 15 marzo 2016, sul disegno di legge n. 1878, recante l’istituzione della Giornata della memoria delle vittime dell’immigrazione Continua…

I PREGIUDIZI E LE VERITÀ IN TEMA DI IMMIGRAZIONE

UN VIDEO CHE, IN CHIAVE A TRATTI UMORISTICA, A TRATTI DRAMMATICA, SPIEGA IN MODO VERITIERO E SORPRENDENTE LA REALTÀ DI UN FENOMENO CHE STA ALLE RADICI DI OGNI SOCIETÀ MODERNA E DELLA SUA CRESCITA ECONOMICA

Lezione teatrale di Steve Gerben, gennaio 2016 – Durata: 31′ – Il video consente di attivare dei sottotitoli in inglese, che agevolano la comprensione Continua…

IL WELFARE PER GLI IMMIGRATI IN UE, TRA DIRITTI INTANGIBILI E LIMITAZIONI NECESSARIE

LA QUESTIONE SI RISOLVE CON SOLUZIONI DIFFERENZIATE – AL NUOVO ARRIVATO SI PUÒ CHIEDERE DI ATTENDERE PRIMA DI ESSERE PARIFICATO PIENAMENTE AI CITTADINI UE, MA È ESSENZIALE CHE NON VENGA TRATTATO COME UN INTRUSO, O PEGGIO SFRUTTATO

Editoriale di Maurizio Ferrera pubblicato sul Corriere della Sera dell’11 gennaio 2016 Continua…

L’ISIS VUOLE BLOCCARE LA GLOBALIZZAZIONE PERCHÉ SA CHE RISCHIA DI ESSERNE TRAVOLTO

GLI ATTENTATI NEL SINAI E IN EUROPA MIRANO A FAR CHIUDERE LE VIE DI COMUNICAZIONE CON L’OCCIDENTE, NEL FOLLE TENTATIVO DI IMPEDIRE LA CONTAMINAZIONE DEL MONDO ISLAMICO

Editoriale telegrafico per la Nwsl n. 368, 14 novembre 2015 – In argomento v. anche l’editoriale telegrafico del 12 settembre 2015, La sconfitta dell’Isis Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab