DUNQUE IL DISSENSO DI ENRICO LETTA NON È SUL MERITO DELL’ITALICUM

I CONTENUTI DELLA RIFORMA ELETTORALE AFFONDANO LE RADICI NELL’ELABORAZIONE PROGRAMMATICA DELL’ULIVO AI TEMPI DEL GOVERNO PRODI E CORRISPONDONO QUASI PERFETTAMENTE A QUANTO PREVISTO DALLA “COMMISSIONE LETTA” NEL 2013 

Lettera aperta di Augusto Barbera, Stefano Ceccanti e Francesco Clementi a Enrico Letta, 22 aprile 2015; risposta dell’ex-Presidente del Consiglio, 23 aprile, e replica dei tre costituzionalisti, 24 aprile 2015 Continua…

RIFORMA ELETTORALE: LE AUDIZIONI DI BARBERA E FUSARO ALLA CAMERA

LE ACCUSE DI ATTENTATO ALLA DEMOCRAZIA, CHE VENGONO MOSSE AL DISEGNO DI LEGGE APPROVATO DAL SENATO, ORA IN TERZA LETTURA ALLA CAMERA, NON REGGONO A UN ESAME ATTENTO E SPASSIONATO (MENTRE IL RISCHIO DI LASCIARE IL PAESE PRIVO DI UNA LEGGE ELETTORALE PRATICABILE È GRAVISSIMO E INCOMBENTE)

Appunti di Augusto Barbera, professore di diritto costituzionale all’Università di Bologna, e memoria di Carlo Fusaro, professore di diritto costituzionale nell’Università di Firenze, per le audizioni sulla legge elettorale, svoltesi alla Camera dei Deputati rispettivamente il 13 e il 15 aprile 2015 Continua…

MA CHE SENSO HA UNO SCONTRO FRONTALE SULL’ITALICUM?

PERCHÉ I DISSENSI SULLE RIFORME ISTITUZIONALI NON POSSONO DAVVERO COSTITUIRE MOTIVO RAGIONEVOLE PER UNA SCISSIONE NEL PD E NELLA MAGGIORANZA

Risposta di Giorgo Tonini, segretario del Gruppo dei Senatori PD, a Gianni Cuperlo che ha paventato una scissione del PD motivata da alcuni contenuti della nuova legge elettorale, Facebook, 14 marzo 2015

Continua…

TONINI: PERCHÉ È OPPORTUNO, E NON È UNA NOVITÀ, CHE SIA IL GOVERNO A PRENDERE L’INIZIATIVA DELLA RIFORMA ELETTORALE

L’ITALIA AL PASSAGGIO DALL’IMPOTENZA ALLA CAPACITÀ DI DECISIONE – UN SISTEMA DEMOCRATICO NATO TRA MILLE DIFFICOLTÀ DI NATURA INTERNA E INTERNAZIONALE E TUTTORA ALLA RICERCA DELL’EQUILIBRIO NECESSARIO TRA L’ESIGENZA DI UNA AZIONE DI GOVERNO EFFICACE E QUELLA DI UN PARLAMENTO RAPPRESENTATIVO DI TUTTE LE FORZE POLITICHE

Intervento del senatore Giorgio Tonini nella discussione generale sulla riforma elettorale, nel corso della sessione antimeridiana del Senato del 15 gennaio 2015 Continua…

RIFORMA ELETTORALE: IL MECCANISMO DEVE CONSENTIRE AI CITTADINI DI DECIDERE CHI GOVERNA

UNA CONFUTAZIONE CONVINCENTE DELL’IDEA, DIFFUSA QUANTO INFONDATA, CHE DAL PUNTO DI VISTA DELLA DEMOCRAZIA LA RAPPRESENTANZA FOTOGRAFICAMENTE PROPORZIONALE SIA IL BENE, MENTRE OGNI PREMIO MAGGIORITARIO CHE SE NE DISCOSTI SAREBBE UN MALE

Intervento del senatore Alessandro Maran nella seduta antimeridiana del Senato dell’8 gennaio 2015, in sede di discussione generale del disegno di legge contenente la riforma elettorale Continua…

UN BILANCIO DELLA MARATONA COSTITUENTE

 UN PASSAGGIO PARLAMENTARE DI ENORME RILIEVO, CON DUE MACCHIE CHE DOVRANNO ESSERE CANCELLATE

Secondo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 308, 11 agosto 2014 Continua…

LA COSTITUZIONE NECESSARIA DOPO LA CADUTA DEL MURO

VOLTIAMO PAGINA RISPETTO A UN ASSETTO ISTITUZIONALE PRODOTTO DALL’EPOCA IN CUI LA PRIORITÀ ERA LIMITARE LE CAPACITÀ DECISIONALI DEL GOVERNO – ORA RENZI MOSTRI LA STESSA DETERMINAZIONE SU LAVORO, GIUSTIZIA E P.A.

Dichiarazione di voto per il Gruppo di SC del senatore Alessandro Maran sul disegno di legge costituzionale n. 1429, nella seduta antimeridiana del Senato dell’8 agosto 2014 – In argomento v. anche il mio editoriale telegrafico dello stesso giorno Continua…

IMMUNITÀ PARLAMENTARE: UNA PROPOSTA RAGIONEVOLE

CIÒ CHE HA RESO ODIOSO QUESTO ISTITUTO È L’USO CHE NE VENNE FATTO DALLE CAMERE PER QUATTRO DECENNI; ESSO PUÒ PERÒ RITROVARE IL CONSENSO DELL’OPINIONE PUBBLICA SE SI AFFIDA ALLA CORTE COSTITUZIONALE IL COMPITO DI ARBITRARE TRA POTERE GIUDIZIARIO E PARLAMENTO

Intervento svolto nella seduta pomeridiana del Senato del 4 luglio 2014, nella discussione sull’articolo 8 del disegno di legge costituzionale n. 1429/2014 Continua…

RIFORMA DEL SENATO: UN MESSAGGIO DI NILDE IOTTI PER I COMPAGNI DI SEL

IL PARTITO DI VENDOLA, CHE HA PRESENTATO I 6000 EMENDAMENTI AL DDL COSTITUZIONALE IN NOME DELLA DIFESA DELLA DEMOCRAZIA, FAREBBE BENE A LEGGERE CHE COSA PROPONEVA UNA GRANDE “MADRE COSTITUENTE”

Brano estratto dallo scritto di Giorgio Frasca Polara, portavoce di Nilde Iotti per tutto il periodo in cui è stata presidente della Camera dei Deputati,  Nilde: un ritratto appassionato di un grande giornalista che l’ha conosciuta da vicino, pubblicato sul sito della Fondazione Nilde Iotti – Le tre idee sulla riforma istituzionale espresse dalla Presidente della Camera nel lontano 1979  corrispondono perfettamente, anche per quel che riguarda il ruolo del Senato, con i contenuti del disegno di legge in discussione in questi giorni nonostante l’ostruzionismo di SEL e M5S Continua…

PERCHÉ UN SENATO NON ELETTIVO

LA SUA NUOVA FUNZIONE È STA NEL RAPPRESENTARE LE AUTONOMIE TERRITORIALI: PER QUESTO SONO ESSE, E NON I CITTADINI, CHE DEVONO ELEGGERLO

Intervento di Linda Lanzillotta nella discussione generale sul disegno di legge costituzionale n. 1429/2014, nella sessione antimeridiana del Senato del 17 luglio 2014

Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab