SCIOPERI NEI SERVIZI: PERCHÉ È NECESSARIO FARE COME IN GERMANIA

L’UNICO MODO PER DIFENDERE I DIRITTI DI SCIOPERO E DI ASSEMBLEA SINDACALE È IMPEDIRE GLI ABUSI GRAVI DI QUESTI DIRITTI, AI QUALI NEL SETTORE DEI SERVIZI PUBBLICI SI ASSISTE IN QUESTO PERIODO CON UNA FREQUENZA IMPRESSIONANTE

Intervista a cura di Claudia Marin, pubblicata sul Quotidiano Nazionale il 28 luglio 2015, riferita al mio disegno di legge 14 luglio 2015, n. 2006 Continua…

SCIOPERI CONTRO I TURISTI: OCCORRE PIÙ DEMOCRAZIA SINDACALE E PIÙ BUON SENSO

IN UN PAESE CHE POSSIEDE TANTA PARTE DEL PATRIMONIO ARTISTICO E CULTURALE DELL’UMANITÀ, GLI SCIOPERI, MINORITARI MA PARALIZZANTI, DI ALITALIA, TRASPORTI ROMANI E SITI ARCHEOLOGICI IN PIENA ESTATE COSTITUISCONO ALTRETTANTE PROVE DI MANCANZA GRAVE DI BUON SENSO, ANZI DI VERO E PROPRIO AUTOLESIONISMO

Colloquio con Lorenzo Salvia pubblicato dal Corriere della Sera il 27 luglio 2015, in riferimento alla presentazione del disegno di legge 14 luglio 2015 n. 2006 sullo sciopero nei trasporti pubblici Continua…

GLI SCIOPERI INCONSULTI: UNA RINUNCIA NAZIONALE AL BUON SENSO

SCIOPERI (O ASSEMBLEE SINDACALI: È LO STESSO) DI ALITALIA, DEI TRASPORTI ROMANI,  DEGLI ADDETTI AL COLOSSEO O AGLI SCAVI DI POMPEI NEL PERIODO PIÙ CRITICO PER IL TURISMO: NON POSSIAMO PROPRIO PERMETTERCI QUESTA AUTOLESIONISTICA ECLISSI DEL SENSO CIVICO 

Articolo di Francesco Cancellato pubblicato su Linkiesta il 24 luglio 2015 – In argomento v. anche il mio editoriale telegrafico del 27 luglio 2015,  dello stesso giorno e il disegno di legge presentato il 14 luglio sullo sciopero nei trasporti pubblici, mirato ad allineare la nostra disciplina della materia agli ordinamenti tedesco e britannico  Continua…

NUOVE REGOLE PER LO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI DI TRASPORTO

PER ALLINEARE, CON L’INTRODUZIONE DEL PRINCIPIO DI DEMOCRAZIA SINDACALE,  LA NOSTRA DISCIPLINA DELLA MATERIA A QUELLA DA TEMPO IN VIGORE IN GERMANIA E IN GRAN BRETAGNA

Testo del disegno di legge presentato alla Presidenza del Senato il 14 luglio 2015, con le modifiche e integrazioni apportate in bozza (qui evidenziate in blu) Continua…

LO STRANO SCIOPERO INDIVIDUALE DEL METRO DI ROMA

ALCUNI MACCHINISTI DELL’AZIENDA DEI TRASPORTI CAPITOLINA RIFIUTANO UN NUOVO (RAGIONEVOLISSIMO) SISTEMA DI RILEVAZIONE DEGLI ORARI ASTENENDOSI DAL LAVORO, SENZA PROCLAMAZIONE DELL’AGITAZIONE DA PARTE DEI SINDACATI, SENZA CHE NÉ L’AZIENDA NÉ IL COMUNE REAGISCANO
Editoriale comparso sul sito dell’Istituto Bruno Leoni, luglio 2015  

Continua…

QUANDO SONO I LAVORATORI A SELEZIONARE E “INGAGGIARE” L’IMPRENDITORE

LA GLOBALIZZAZIONE AUMENTA QUESTA POSSIBILITÀ, A CONDIZIONE CHE CI SIA UN SINDACATO-INTELLIGENZA COLLETTIVA CAPACE DI VALUTARE IL PIANO INDUSTRIALE INNOVATIVO E DI NEGOZIARE A 360 GRADI LA SCOMMESSA COMUNE CON LA MULTINAZIONALE CHE LO PROPONE, DA QUALSIASI PARTE DEL MONDO VENGA 

Articolo pubblicato sul quotidiano Il Foglio il 29 maggio 2015 – Costituisce una sintesi della conferenza tenuta il 26 maggio precedente a Corigliano Calabro – In argomento v. anche il mio saggio Che cosa impedisce ai lavoratori di scegliersi l’imprenditore, 2007 Continua…

HIRE YOUR BEST EMPLOYER

PER LO SVILUPPO DEL SUD È NECESSARIA UNA NUOVA ATTITUDINE DEI LAVORATORI A “INGAGGIARE” L’IMPRENDITORE PIÙ CAPACE DI VALORIZZARE IL LORO LAVORO, UNA NUOVA CAPACITÀ DEL SINDACATO DI GUIDARE I LAVORATORI STESSI NELLA VALUTAZIONE DEL PIANO INDUSTRIALE INNOVATIVO E NELLA SCOMMESSA COMUNE CON L’IMPRENDITORE

Slides della conferenza che terrò a Corigliano Calabro il 26 maggio 2015 – In argomento v. anche il mio saggio Che cosa impedisce ai lavoratori di scegliersi l’imprenditore, 2007 Continua…

PERCHÉ DRAGHI CI RACCOMANDA DI CONSENTIRE LA NEGOZIAZIONE DEI SALARI AL LIVELLO DI IMPRESA

ORA CHE NON DISPONIAMO PIÙ DELLA LEVA MONETARIA, PER CONTRASTARE LA DISOCCUPAZIONE CONGIUNTURALE È INDISPENSABILE IL POTENZIAMENTO DELLA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA AZIENDALE ANCHE SULLA MATERIA SALARIALE

Intervista a cura di Roberto Giovannini, pubblicata su La Stampa il 23 maggio 2015, a seguito del discorso nel quale il Governatore della BCE Mario Draghi, al vertice delle Banche Centrali di Sintra,  ha raccomandato a tutti i Paesi dell’area Euro di adottare sistemi di contrattazione collettiva che favoriscano la negoziazione dei livelli retributivi al livello aziendale, per conferire al mercato del lavoro la flessibilità necessaria a contrastare l’aumento della disoccupazione nei periodi di congiuntura negativa – È l’idea sostenuta nel mio libro A che cosa serve il sindacato (2005), cui si ispira la riforma del diritto sindacale proposta nei miei disegni di legge n. S-986/2013 sulla parte del Codice semplificato relativa ai rapporti di lavoro collettivi e n. S-993/2013 contenente una versione ulteriormente semplificata della nuova disciplina delle rappresentanze sindacali

Continua…

RFT: LA NUOVA LEGGE SU SCIOPERO E DEMOCRAZIA SINDACALE IN AZIENDA

LA RIFORMA CHE INTRODUCE IL PRINCIPIO MAGGIORITARIO PER REGOLARE LA CONCORRENZA TRA SINDACATI DIVERSI NELLA STESSA AZIENDA, VARATA IN QUESTI GIORNI IN GERMANIA, CONFERMA LA BONTÀ DI UN PROGETTO CHE PRESENTAI CON ALTRI SENATORI PD, RADICALI E UDC SEI ANNI OR SONO

Articolo pubblicato sul quotidiano francese Libération, 22 maggio 2015: L’Allemagne adopte une loi controversée sur l’encadrement des syndicats – La nuova disciplina, approvata il 22 maggio 2015 dal Parlamento tedesco, introduce il principio maggioritario per regolare le situazioni di concorrenza tra sindacati diversi nella stessa azienda – Lo stesso principio è alla base della riforma del diritto sindacale proposta nei miei disegni di legge n. S-986/2013 sulla parte del Codice semplificato relativa ai rapporti di lavoro collettivi, n. S-993/2013 contenente una versione ulteriormente semplificata della nuova disciplina delle rappresentanze sindacali e n. S-1409/2009 sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali Continua…

INTERVISTA ALLA FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG SULLO SCIOPERO NEI S.P.E.

L’ESPERIENZA APPLICATIVA DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI DEL 1990 E’ COMPLESSIVAMENTE POSITIVA, MA E’ ALLO STUDIO L’INTRODUZIONE DI UNA PROCEDURA OBBLIGATORIA DI CONSULTAZIONE PREVENTIVA DEI LAVORATORI PER LA PROCLAMAZIONE DELL’ASTENSIONE DAL LAVORO

Intervista a cura di Tobias Piller, in corso di pubblicazione sulla Frankfurter Allgemeine Zeitung Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab