LA LEZIONE DI DON MILANI
Nel mio articolo pubblicato sul Corriere della Sera di oggi racconto come il parroco di Barbiana entrò nella mia vita e ne cambiò il corso. E chiedo che la Chiesa ora riconosca l’errore grave dell’ostracismo con cui tentò (inutilmente) di isolarlo e mortificarlo.

QUAL È IL VERO BERSAGLIO DELL’OSTRUZIONISMO DEL M5S?
Il comportamento dei senatori di Beppe Grillo appare troppo frequentemente ispirato a un rifiuto a priori nei confronti dell’istituzione a cui appartengono: rifiuto di cui, peraltro, essi non paiono in grado di verbalizzare il motivo. Leggi in proposito il mio intervento in Aula del 15 aprile.

IL LAVORO E LE R.I. NELL’ERA DELL’INCERTEZZA E DELLA DISEGUAGLIANZA
Gli effetti dell’aumento enorme della imprevedibilità degli eventi economici a breve termine e delle differenze di produttività e di retribuzione sulla struttura dei rapporti di lavoro individuali e collettivi: scarica le slides della mia relazione introduttiva al convegno promosso a Milano da GIDP.

Portale della Semplificazione e della Flexsecurity

PERCHÉ È NECESSARIO POTENZIARE LA CONTRATTAZIONE AZIENDALE
Il significato dell’opzione esplicitata nel DEF a favore di un sistema di relazioni industriali nel quale il contratto più vicino al luogo di lavoro prevale su quello più lontano: leggi la mia intervista a Libero del 18 aprile.

LIBERALI ALL’INGROSSO, CORPORATIVI AL MINUTO
A parole destra e sinistra dichiarano, in astratto, di voler difendere la libertà di accesso a professioni e mestieri, ma nei singoli casi finiscono sempre col sostenere le istanze di chiusura avanzate dagli insiders per difendersi dalla concorrenza degli outsiders: leggi due miei brevi interventi svolti in Senato il 23 marzo scorso.

L’ASSISTENTE SESSUALE PER I DISABILI
La proposta di riconoscere anche in Italia legittimazione e dignità professionale a questa figura, sulla scorta dell’esperienza positiva dei Paesi europei più avanzati (Svizzera, Danimarca, Germania, Paesi Bassi, Austria e Svezia): leggi il disegno di legge presentato mercoledì da alcuni senatori PD e SC.

Trasparenza e Valutazione nelle p.a.

APPLICARE LA LEGGE CONTRO LA MORTE IMPROVVISA IN CULLA
Una buona legge (di sette anni fa) dimenticata o male applicata
; e un centro di eccellenza indebitamente svalutato: il “Lino Rossi” dell’Università di Milano: leggi l’interrogazione presentata il 15 aprile con la Presidente della Commissione Sanità del Senato Emilia De Biasi, la Senatrice a vita Elena Cattaneo e altri senatori SC e PD (più una senatrice del M5S).

USCIRE DALL’EURO: UN DISASTRO DA EVITARE CON OGNI MEZZO
Leggi l’appello di  Lorenzo Bini Smaghi, Franco Bruni, Marcello De Cecco, Jean-Paul Fitoussi, Marcello Messori, Stefano Micossi, Antonio Padoa Schioppa, Fabrizio Saccomanni, Gianni Toniolo; e aderisci scrivendo a sep@luiss.it.

PERCHÉ LA LISTA “SCELTA EUROPEA”
Leggi il programma “Scegli l’Europa”, nel quale traiamo le conseguenze pratiche dei principi esposti nell’appello degli otto economisti in difesa della strategia europea dell’Italia. Esso esprime sinteticamente la ragion d’essere della coalizione di forze liberal-democratiche unite nella lista dell’Alde, come primo passo per la costruzione del polo liberal-democratico di cui il nostro Paese oggi ha bisogno: leggi la mia intervista di lunedì scorso al sito Intelligonews.

 

COME CI SI ISCRIVE ALLA NEWSLETTER (E CI SI CANCELLA)
L‘inserimento di un nuovo indirizzo si fa digitandolo nella apposita finestrella sita in ogni pagina del sito, in alto a destra. La cancellazione, invece, si ottiene cliccando sull’apposito link che si trova in fondo a ciascuna Newsletter.

I MIEI SCRITTI DAL 1974 A OGGI
Nell’Archivio collegato al sito – aggiornato al giugno 2012 – sono disponibili nel loro testo integrale tutti i 125 saggi pubblicati dal 1974 su riviste di diritto del lavoro, i circa 470 articoli pubblicati dal 1994 su quotidiani – prevalentemente sul Corriere della Sera, ma numerosi anche su l’Unità, il Sole 24 Ore ed Europa – e i 55 articoli del Gitario (rubrica di trekking e mountain bike sulle Alpi Apuane), le più sostanziose tra le innumerevoli interviste pubblicate dal 2000 su giornali o riviste e una ampia selezione delle slides utilizzate per lezioni, relazioni e comunicazioni a convegni. La ricerca può essere compiuta mediante parole-chiave, oppure parole contenute nel titolo o sottotitolo. Dei 26 libri di diritto del lavoro pubblicati dal 1975 a oggi sono disponibili gli indici; e di quelli fuori commercio anche il testo integrale.

 

ichino-home.jpg

“Ho dedicato tutta la mia vita adulta a studiare i problemi del lavoro e delle relazioni industriali, a elaborare possibili soluzioni, a farne oggetto di commento anche per il grande pubblico. Lo ho fatto conservando sempre un legame affettivo e culturale profondo con il movimento sindacale, ma conservando anche la mia assoluta indipendenza di giudizio. Nel 2008 ho accettato il mandato parlamentare nelle liste del Pd, che avevo contribuito a fondare, assumendo due impegni: verso questo partito, la massima lealtà nel voto; verso i miei lettori ed elettori, continuare a dire, scrivere e proporre in modo chiaro e diretto tutto quello che penso. Mi sembra di avere adempiuto in modo rigoroso e del tutto trasparente entrambi questi impegni, fino allo scioglimento della 16ma. Nella 17ma, che si è aperta il 15 marzo 2013, mi propongo di continuare il lavoro politico a sostegno delle stesse mie idee e proposte nella formazione politica nuova che è nata a sostegno della strategia europea disegnata per l’Italia da Mario Monti”.

Contatto e-mail: ichino@pietroichino.it
.

AVVERTENZA IN MATERIA DI PROPRIETÀ LETTERARIA
I miei scritti  disponibili su questo sito sono copy-free: possono dunque essere singolarmente riprodotti on line o su carta, anche senza mia autorizzazione specifica, purché ne vengano mantenuti inalterati il contenuto e il titolo; e a condizione che, sotto il titolo stesso, venga inserita per esteso la dicitura: “tratto dal sito www.pietroichino.it. Sarò grato a chi si avvarrà di questa facoltà se riterrà di avvertirmene, anche soltanto mediante un messaggio email.