Pierluigi Bersani

Pierluigi Bersani

L’OSSESSIONE PER L’ARTICOLO 18: APPUNTI SU UNA TRATTATIVA
Bersani e Speranza devono spiegare in che cosa consisterebbe la “precarizzazione” del lavoro causata dalla riforma del 2015, dal momento che i posti di lavoro stabili sono cresciuti più di quelli a termine e la frequenza dei licenziamenti è rimasta del tutto invariata. Leggi la mia intervista pubblicata ieri sul Corriere della Sera di Firenze.

Cgil e pensioniL’OSSESSIONE PENSIONISTICA DI CGIL E UIL
Continuano a rivendicare come obiettivo prioritario l’anticipazione della pensione per i sessantenni, mentre tutto sta a indicare, semmai, che per tenere in piedi il sistema previdenziale abbiamo assoluto bisogno di allargare la base produttiva. Leggi il mio primo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 459.

Vai al portale della riforma del lavo

Un lager libico

Un lager libico

COME SI FERMA IL MASSACRO IN LIBIA E PIÙ A SUD
Il flusso di profughi attraverso le vere e proprie sale di tortura del nord-Africa, mentre alimenta i redditi dei trafficanti, lascia irrisolto il problema della guerra e della fame nei Paesi di provenienza: leggi il mio secondo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 459.

Luca Ricolfi

Luca Ricolfi

IL PD E LA SINISTRA PUROSANGUE
“Essere di sinistra significa promuovere l’emancipazione di chi sta in basso: lo si fa mettendo le imprese in condizione di creare posti di lavoro veri, fermando il declino dell’istruzione pubblica, fornendo risposte alla domanda di sicurezza, particolarmente intensa nelle periferie. Tutti compiti per i quali chi contesta da sinistra il Pd sembra oggi meno attrezzato dello stesso Pd“. Leggi l’articolo di Luca Ricolfi pubblicato sul Messaggero di sabato e sul sito della Fondazione David Hume.

Trasparenza e Valutazione nelle p.a.

 

 

Nazionale di calcioTROPPO SPAZIO SUI MEDIA ALLA NAZIONALE DI CALCIO?
Molti hanno considerato eccessiva l’attenzione dedicata da tutti i giornali in prima pagina alla sfortunatissima partita Italia-Svezia; ma anche la nazionale di calcio è un simbolo della nazione, che suscita emozioni nella quasi totalità degli italiani; e anche i simboli sono necessari. Leggi in proposito la lettera di un frequentatore del sito, con la mia risposta.

Il ministero della Giustizia, in via Arenula a Roma

Il ministero della Giustizia

IL SILENZIO DEL GUARDASIGILLI
La lettera di un frequentatore di questo sito, con la mia risposta, sulla vicenda davvero inspiegabile del rifiuto da parte del ministero della Giustizia non soltanto della donazione di uno strumento informatico che da anni è sperimentato con successo, con l’autorizzazione e l’apprezzamento del ministero stesso, ma anche di qualsiasi risposta circa il motivo del rifiuto.

*   *   *

SE APPREZZI QUESTO SERVIZIO, COLLABORA ALLA SUA DIFFUSIONE
Agli amici che apprezzano i contenuti di questo sito e della sua Newsletter settimanale chiedo di cooperare ad allargare il novero delle persone che ne usufruiscono, iscrivendo alla mailinglist i parenti, colleghi di lavoro, vicini di casa o conoscenti che possano esservi interessati (è semplicissimo: v. qui sotto come si fa). Nessun timore di duplicare l’iscrizione: il sistema è programmato per eliminare automaticamente i doppioni.

COME CI SI ISCRIVE ALLA NEWSLETTER (E CI SI CANCELLA)
L‘inserimento di un nuovo indirizzo si fa digitandolo nella apposita finestrella che si trova in ogni pagina del sito, in alto a destra. La cancellazione, invece, si ottiene cliccando sull’apposito link che si trova in fondo a ciascuna Newsletter.

I MIEI SCRITTI DAL 1974 A OGGI
Nell’Archivio collegato al sito – aggiornato a tutto il 2016 – sono disponibili nel loro testo integrale tutti i 140 saggi pubblicati dal 1974 su riviste di diritto del lavoro, i circa 800 articoli pubblicati dal 1994 su quotidiani – prevalentemente sul Corriere della Sera, ma numerosi anche su l’Unità, il Sole 24 Ore, il Foglio ed Europa – e i 60 articoli del Gitario (rubrica di trekking e mountain bike sulle Alpi Apuane), una selezione delle numerosissime interviste pubblicate dal 2000 su giornali o riviste e una selezione delle slides utilizzate per lezioni, relazioni e comunicazioni a convegni. La ricerca può essere compiuta mediante parole-chiave, oppure parole contenute nel titolo o sottotitolo. Dei 29 libri di diritto del lavoro pubblicati dal 1975 a oggi sono disponibili gli indici; e di quelli fuori commercio anche il testo integrale.

“Ho dedicato tutta la mia vita adulta a studiare i problemi del lavoro e delle relazioni industriali, a elaborare possibili soluzioni, a farne oggetto di commento anche per il grande pubblico. Lo ho fatto conservando sempre un legame affettivo e culturale profondo con il movimento sindacale, ma conservando anche la mia assoluta indipendenza di giudizio. Nel 2008 ho accettato il mandato parlamentare nelle liste del Pd, che avevo contribuito a fondare, assumendo due impegni: verso questo partito, la massima lealtà nel voto; verso i miei lettori ed elettori, continuare a dire, scrivere e proporre in modo chiaro e diretto tutto quello che penso”.

Contatto e-mail: ichino@pietroichino.it

.

AVVERTENZA IN MATERIA DI PROPRIETÀ LETTERARIA
I miei scritti disponibili su questo sito sono copy-free: possono dunque essere singolarmente riprodotti on line o su carta, anche senza mia autorizzazione specifica, purché ne vengano mantenuti inalterati il contenuto e il titolo (salvo diverso accordo con me); e a condizione che, sotto il titolo stesso, venga inserita per esteso la dicitura: “tratto dal sito www.pietroichino.it. Sarò grato a chi si avvarrà di questa facoltà se riterrà di avvertirmene, anche soltanto mediante un messaggio email.