concorsi truccatiLA PESTE DEI CONCORSI UNIVERSITARI: COS’È E COME LA SI CURA
È la distorsione strutturale di un sistema nel quale manca quasi del tutto l’incentivo a scegliere i migliori. Come si può incominciare a introdurre e far funzionare quell’incentivo, con il progetto pilota del finanziamento indiretto degli atenei con gli income contingent loans: leggi il mio primo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 407.

M5STOT SIDERA TOT SENTENTIAE: LA CONFUSIONE DI IDEE NEL M5S
Chiedo a tre senatori Cinque Stelle di spiegarmi come si concilii il sistema elettorale proporzionale (che ora sostengono) col rifiuto drastico di qualsiasi alleanza di governo: ecco le loro impressionanti risposte con un mio brevissimo commento nel secondo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 407.

Vai al portale della riforma del lavo

Il neo-presidente dell'Anpal Maurizio Del Conte

Il neo-presidente dell’Anpal Maurizio Del Conte

“CHE COSA CAMBIA, CON QUESTA ANPAL?”
Un lettore mi chiede: “C’era davvero bisogno di un anno per dare vita a una struttura che non sembra presentare alcuna novità rispetto al passato?”. Gli rispondo esponendo i motivi di apprensione, e non soltanto per il ritardo di questo ultimo anno, ma anche i motivi di speranza che qualche cosa di veramente importante stia per incominciare a essere sperimentato nelle prossime settimane. Leggi la lettera e la mia risposta.

Roberto Leombruni

Roberto Leombruni

LA TASSA SUI LICENZIAMENTI: UNA NORMA DA CORREGGERE
Il contributo in cifra fissa che l’azienda deve pagare per ciascun recesso unilaterale costituisce un’imposta regressiva (in rapporto all’ultima retribuzione del lavoratore) difficilmente giustificabile secondo criteri di ragionevolezza: scarica le slides della relazione svolta da Roberto Leombruni, docente nell’Università di Torino, nel corso di un seminario svoltosi a Roma martedì.

Trasparenza e Valutazione nelle p.a.

 

 

Giorgio Lunghini

Giorgio Lunghini

LE CONSEGUENZE DI UNA USCITA DELL’ITALIA DALL’EURO
Un economista di sinistra spiega perché abbandonare l’unione monetaria europea per tornare alla lira, secondo la proposta di Beppe Grillo e di Matteo Salvini, determinerebbe un disastro economico, finanziario, sociale e politico senza precedenti nella storia del nostro Paese: leggi l’articolo di Giorgio Lunghini pubblicato sul Manifesto di venerdì.

OBAMAL’ULTIMO DISCORSO DI BARAK OBAMA ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELL’ONU
“Fare marcia indietro sulla globalizzazione sarebbe autolesionista: non dimentichiamo mai che l’integrazione delle economie sta facendo vivere meglio miliardi di persone: in pochi anni gli individui ridotti in condizioni di povertà estrema sono scesi dal 40 a meno del 10 per cento della popolazione mondiale”. Scarica il video emozionante dell’ultimo discorso tenuto da Barak Obama all’Assemblea generale dell’ONU in qualità di Presidente degli USA martedì scorso (ivi anche il testo stenografico integrale).

.

SE APPREZZI QUESTO SERVIZIO, COLLABORA ALLA SUA DIFFUSIONE
Agli amici che apprezzano i contenuti di questo sito e della sua Newsletter settimanale chiedo di cooperare ad allargare il novero delle persone che ne usufruiscono, iscrivendo alla mailinglist i parenti, colleghi di lavoro, vicini di casa o conoscenti che possano esservi interessati (è semplicissimo: v. qui sotto come si fa). Nessun timore di duplicare l’iscrizione: il sistema è programmato per eliminare automaticamente i doppioni.

COME CI SI ISCRIVE ALLA NEWSLETTER (E CI SI CANCELLA)
L‘inserimento di un nuovo indirizzo si fa digitandolo nella apposita finestrella che si trova in ogni pagina del sito, in alto a destra. La cancellazione, invece, si ottiene cliccando sull’apposito link che si trova in fondo a ciascuna Newsletter.

I MIEI SCRITTI DAL 1974 A OGGI
Nell’Archivio collegato al sito – aggiornato al 2015 – sono disponibili nel loro testo integrale tutti i 140 saggi pubblicati dal 1974 su riviste di diritto del lavoro, i circa 750 articoli pubblicati dal 1994 su quotidiani – prevalentemente sul Corriere della Sera, ma numerosi anche su l’Unità, il Sole 24 Ore, il Foglio ed Europa – e i 60 articoli del Gitario (rubrica di trekking e mountain bike sulle Alpi Apuane), una selezione delle numerosissime interviste pubblicate dal 2000 su giornali o riviste e una selezione delle slides utilizzate per lezioni, relazioni e comunicazioni a convegni. La ricerca può essere compiuta mediante parole-chiave, oppure parole contenute nel titolo o sottotitolo. Dei 29 libri di diritto del lavoro pubblicati dal 1975 a oggi sono disponibili gli indici; e di quelli fuori commercio anche il testo integrale.

“Ho dedicato tutta la mia vita adulta a studiare i problemi del lavoro e delle relazioni industriali, a elaborare possibili soluzioni, a farne oggetto di commento anche per il grande pubblico. Lo ho fatto conservando sempre un legame affettivo e culturale profondo con il movimento sindacale, ma conservando anche la mia assoluta indipendenza di giudizio. Nel 2008 ho accettato il mandato parlamentare nelle liste del Pd, che avevo contribuito a fondare, assumendo due impegni: verso questo partito, la massima lealtà nel voto; verso i miei lettori ed elettori, continuare a dire, scrivere e proporre in modo chiaro e diretto tutto quello che penso. Mi sembra di avere adempiuto in modo rigoroso e del tutto trasparente entrambi questi impegni, fino allo scioglimento della 16ma. Nella 17ma, che si è aperta il 15 marzo 2013, mi propongo di continuare il lavoro politico a sostegno delle stesse mie idee e proposte nella formazione politica nuova che è nata a sostegno della strategia europea disegnata per l’Italia da Mario Monti”.

Contatto e-mail: ichino@pietroichino.it

.

AVVERTENZA IN MATERIA DI PROPRIETÀ LETTERARIA
I miei scritti disponibili su questo sito sono copy-free: possono dunque essere singolarmente riprodotti on line o su carta, anche senza mia autorizzazione specifica, purché ne vengano mantenuti inalterati il contenuto e il titolo (salvo diverso accordo con me); e a condizione che, sotto il titolo stesso, venga inserita per esteso la dicitura: “tratto dal sito www.pietroichino.it. Sarò grato a chi si avvarrà di questa facoltà se riterrà di avvertirmene, anche soltanto mediante un messaggio email.