GITARIO:  DALLA VALLE DEGLI ALBERGHI AL RIFUGIO ARONTE
Panorama dalla cresta sud del Monte Cavallo
Descrizione e documentazione fotografica di un itinerario spettacolare
, che combina in ogni sua parte aspetti di archeologia industriale con panorami straordinari. Il primo tratto della gita, fino alla Valle degli Alberghi, è accessibile a tutti; fino ai ruderi delle Case Carpano, sulla cresta sud del Monte Cavallo, è alla portata di escursionisti mediamente allenati; nella parte alta è riservato ai più esperti.

lavoro agile 1IL DDL SUL LAVORO AUTONOMO E IL “LAVORO AGILE”
Un capitolo nuovo assai rilevante del nostro diritto del lavoro: si estendono ai liberi professionisti la protezione contro gli abusi di posizione dominante e alcune misure di welfare, si promuove il lavoro dipendente esente dal vincolo del coordinamento spazio-temporale (ma con qualche eccesso di regolazione). Leggi i contenuti essenziali (con i miei commenti) del disegno di legge approvato dalla Commissione Lavoro del Senato nei giorni scorsi, che andrà in Aula verso metà settembre.

image1IL NUOVO SPARTIACQUE DELLA POLITICA MONDIALE
Oggi la scelta fondamentale è tra chi intende contrastare la globalizzazione ripristinando sovranità e frontiere nazionali, e chi accetta la sfida, attrezzando il proprio paese per trarre dalla globalizzazione il massimo beneficio e indennizzando chi nella transizione subisce danni: è on line il nuovo portale, che raccoglie i documenti su questo tema.

buono lavoroBUONI-LAVORO: QUANDO LA POLEMICA È PRIVA DI SENSO
Il dibattito in Parlamento sul boom del “lavoro accessorio” è tanto aspro quanto inconcludente: quel che serve è solo una ricerca ben fatta, che accerti se e quanto si tratta di emersione di lavoro nero, oppure invece di sostituzione di lavoro ordinario regolare: leggi il mio primo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 404.

Vai al portale della riforma del lavo

 


guerraL’ARGOMENTO IMBATTIBILE IN DIFESA DELLA GLOBALIZZAZIONE
L’aumento della mobilità di persone, idee, beni, servizi e capitali è stato, per settant’anni, prevalentemente un fattore decisivo di pace e di progresso per tutto il mondo. Ritornare alle sovranità nazionali e alle frontiere chiuse significa tornare al metodo della guerra: leggi il mio secondo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 404, a prosecuzione del dialogo coi lettori sull’editoriale dell’Economist, The new political divide.

Stephen CroachSTEPHEN ROACH: THE GLOBALIZATION DISCONNECT
La globalizzazione soffre di una crisi di popolarità: spetta a quelli di noi che vogliono un mondo libero da barriere indicare come neutralizzare i danni che possono derivarne a una minoranza, per impedire che prevalga nell’opinione pubblica maggioritaria l’ansia per quei possibili danni.
Leggi l’articolo di Stephen S. Roach, senior fellow del Yale University’s Jackson Institute of Global Affairs, e quello di Franco Bruni, professore di economia all’Università Bocconi, Come i costruttori di muri possono essere battuti, pubblicato su la Stampa sabato

MARAN: maranANCORA SULLA SCELTA TRA WALL PEOPLE E WEB PEOPLE
Per il bene del nuovo mondo (ma anche del vecchio) è necessario che i pro-global repubblicani si uniscano ai democratici, contro i fautori del ripristino delle frontiere e delle sovranità nazionali: leggi l’intervento del vicepresidente dei senatori PD, che indica questa come una evoluzione politica necessaria anche per il nostro Paese.

Trasparenza e Valutazione nelle p.a.

Anguillara Sabazia

Anguillara Sabazia

QUANDO IL POLITICO (A 5 STELLE) È RETRIBUITO POCO
Il caso dell’architetto assessore M5S di Anguillara, dimessosi per evitare una perdita di reddito eccessiva, dovrebbe far riflettere il partito dell’antipolitica sui tagli dei costi della politica utili e quelli dannosi per il buon governo della cosa pubblica: leggi il mio terzo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 404.

 

Sede SiaeGLI EFFETTI DISASTROSI DELLA MANCANZA DI CONCORRENZA
Alcuni dati sui risultati impresentabili della Siae nella riscossione collettiva dei diritti d’autore, a confronto coi risultati delle agenzie di oltr’Alpe: un gap impressionante, del quale è responsabile principale la nostra agenzia, operante come monopolista dal 1941. Scarica le due tabelle pubblicate dall’Associazione Italiana Editori, che propongo a conferma di quanto ho sostenuto nell’ampia intervista in corso di pubblicazione su High Tech Magazine.

Stefano ParisiSTEFANO PARISI LEADER DI UN CENTRODESTRA PRO-GLOBAL
Nell’era che vede lo spartiacque fondamentale della politica passare tra i pro-global e i no-global, il compito del manager milanese è di tenere il centrodestra italiano saldamente ancorato al versante pro-global: leggi l’articolo di Alessandro De Nicola pubblicato su la Repubblica il 4 agosto 2016.

.

SE APPREZZI QUESTO SERVIZIO, COLLABORA ALLA SUA DIFFUSIONE
Agli amici che apprezzano i contenuti di questo sito e della sua Newsletter settimanale chiedo di cooperare ad allargare il novero delle persone che ne usufruiscono, iscrivendo alla mailinglist i parenti, colleghi di lavoro, vicini di casa o conoscenti che possano esservi interessati (è semplicissimo: v. qui sotto come si fa). Nessun timore di duplicare l’iscrizione: il sistema è programmato per eliminare automaticamente i doppioni.

COME CI SI ISCRIVE ALLA NEWSLETTER (E CI SI CANCELLA)
L‘inserimento di un nuovo indirizzo si fa digitandolo nella apposita finestrella che si trova in ogni pagina del sito, in alto a destra. La cancellazione, invece, si ottiene cliccando sull’apposito link che si trova in fondo a ciascuna Newsletter.

I MIEI SCRITTI DAL 1974 A OGGI
Nell’Archivio collegato al sito – aggiornato al 2015 – sono disponibili nel loro testo integrale tutti i 140 saggi pubblicati dal 1974 su riviste di diritto del lavoro, i circa 750 articoli pubblicati dal 1994 su quotidiani – prevalentemente sul Corriere della Sera, ma numerosi anche su l’Unità, il Sole 24 Ore, il Foglio ed Europa – e i 60 articoli del Gitario (rubrica di trekking e mountain bike sulle Alpi Apuane), una selezione delle numerosissime interviste pubblicate dal 2000 su giornali o riviste e una selezione delle slides utilizzate per lezioni, relazioni e comunicazioni a convegni. La ricerca può essere compiuta mediante parole-chiave, oppure parole contenute nel titolo o sottotitolo. Dei 29 libri di diritto del lavoro pubblicati dal 1975 a oggi sono disponibili gli indici; e di quelli fuori commercio anche il testo integrale.

“Ho dedicato tutta la mia vita adulta a studiare i problemi del lavoro e delle relazioni industriali, a elaborare possibili soluzioni, a farne oggetto di commento anche per il grande pubblico. Lo ho fatto conservando sempre un legame affettivo e culturale profondo con il movimento sindacale, ma conservando anche la mia assoluta indipendenza di giudizio. Nel 2008 ho accettato il mandato parlamentare nelle liste del Pd, che avevo contribuito a fondare, assumendo due impegni: verso questo partito, la massima lealtà nel voto; verso i miei lettori ed elettori, continuare a dire, scrivere e proporre in modo chiaro e diretto tutto quello che penso. Mi sembra di avere adempiuto in modo rigoroso e del tutto trasparente entrambi questi impegni, fino allo scioglimento della 16ma. Nella 17ma, che si è aperta il 15 marzo 2013, mi propongo di continuare il lavoro politico a sostegno delle stesse mie idee e proposte nella formazione politica nuova che è nata a sostegno della strategia europea disegnata per l’Italia da Mario Monti”.

Contatto e-mail: ichino@pietroichino.it

.

AVVERTENZA IN MATERIA DI PROPRIETÀ LETTERARIA
I miei scritti disponibili su questo sito sono copy-free: possono dunque essere singolarmente riprodotti on line o su carta, anche senza mia autorizzazione specifica, purché ne vengano mantenuti inalterati il contenuto e il titolo (salvo diverso accordo con me); e a condizione che, sotto il titolo stesso, venga inserita per esteso la dicitura: “tratto dal sito www.pietroichino.it. Sarò grato a chi si avvarrà di questa facoltà se riterrà di avvertirmene, anche soltanto mediante un messaggio email.