L’EUROPA E IL VIRUS DEL PROTEZIONISMO

IN RISPOSTA ALLE GRANDI CRISI ECONOMICHE CIASCUN PAESE TENDE A CHIUDERSI, FAVORENDO UN COMPORTAMENTO ANALOGO DEGLI ALTRI PAESI; MA COSÌ FACENDO SI ALIMENTA LA SPIRALE DELLA CRISI – COME ACCADDE CON LO SMOOT-HAWLEY ACT AMERICANO DEL 1930

Editoriale di Federico Fubini pubblicato sul Corriere della Sera del 25 marzo 2017 – In argomento v. anche i documenti e interventi raccolti nel portale Il nuovo spartiacque fondamentale della politica mondiale Continua…

CHI DIFENDERÀ (CON SUCCESSO) LA SCELTA EUROPEA DELLA FRANCIA

LA CONVERGENZA DI TANTI EUROPEISTI FRANCESI DI SINISTRA E DI DESTRA SULLA CANDIDATURA DI EMMANUEL MACRON CONFERMA CHE NELLE PRESIDENZIALI FRANCESI LA PARTITA DECISIVA SI GIOCHERÀ SUL FRONTE PRO/CONTRO L’INTEGRAZIONE EUROPEA

Terzo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 428, 13 marzo 2017 – Gli ulteriori interventi e documenti in argomento sono raccolti nel portale Il nuovo spartiacque fondamentale della politica mondiale     Continua…

COMPRENDERE IL POPULISMO: I NUMERI DELLE DISUGUAGLIANZE

I PAESI CON ALTI LIVELLI DI DISEGUAGLIANZA TENDONO A OSCILLARE TRA DEMOCRAZIA E REGIME AUTOCRATICI: QUESTO CREA VOLATILITÀ DELLE POLITICHE, DEPRIMENDO GLI INVESTIMENTI E IN DEFINITIVA LA CRESCITA ECONOMICA STESSA

Articolo di Pushan Dutt, economista e politologo (*), postato sul suo blog il 15 Dicembre 2016 sotto il titolo Understanding populism: inequality by the numbers – La traduzione è a cura della redazione iDemLab per la versione pubblicata sul sito idemlab.org l’8 marzo 2017 – In argomento v. anche il mio editoriale del 12 febbraio scorso, Sostenere la parte bassa della proboscide e gli ulteriori documenti e interventi di cui ivi si trovano i link    
Continua…

IL MONDO DI LENNON CONTRO IL MONDO DI BANNON

“IMAGINE THER’S NO COUNTRIES”, CANTAVA L’EX-BEATLE, “A BROTHERWOOD OF MAN” – IL MONDO DEL CHIEF STRATEGIST DI TRUMP, INVECE, È FATTO DI IDENTITÀ NAZIONALI E DI FRONTIERE PER DIFENDERLE

Articolo di Alessandro Maran, vicepresidente del Gruppo dei senatori Pd, pubblicato sul mensile stradeonline.it, marzo 2017    
Continua…

LA LETTERA DI MATTEO RENZI A BEPPE GRILLO

“[…] NON TI PERMETTERE DI PARLARE DELLA RELAZIONE UMANA TRA ME E MIO PADRE, PERCHÉ NON SAI DI CHE COSA PARLI E NON CONOSCI I VALORI CON I QUALI IO SONO CRESCIUTO […]”

Lettera aperta scritta il 3 marzo 2017 da Matteo Renzi sul suo blog a Beppe Grillo, il quale gli aveva imputato di avere “rottamato il proprio babbo”    Continua…

IL FUTURO DELL’EUROPA

RIFLESSIONI SU CINQUE POSSIBILI SCENARI PRODOTTI DALL’EVOLUZIONE DELL’UNIONE EUROPEA NEL PROSSIMO DECENNIO, SE NON PREVARRÀ IL VENTO “SOVRANISTA” CHE SOFFIA FORTE SU TUTTO IL CONTINENTE

Il Libro Bianco che il presidente Jean-Claude Juncker presenterà tra qualche giorno, in occasione delle celebrazioni del sessantesimo del trattato di Roma, marzo 2017 Continua…

LE COSE DI SINISTRA DI CUI LA SINISTRA HA PAURA

È UN VERO PECCATO CHE DI TUTTO SI PARLI NEL PARTITO DEMOCRATICO TRANNE CHE DI COSA SIGNIFICHI OGGI PROTEGGERE DAVVERO I POVERI E GLI SVANTAGGIATI

Fondo del Corriere della Sera del 22 febbraio 2017 a firma di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi – In argomento v. anche l’articolo di dieci parlamentari PD, La svolta buona che serve al Governo e all’Italia, pubblicato su il Foglio il 12 gennaio 2016  Continua…

BERSANI E D’ALEMA: SCISSIONE ANCHE DA LORO STESSI?

I DUE LEADER DELLA MINORANZA CHE STANNO MEDITANDO DI STACCARSI DAL PD SAREBBERO COSTRETTI DA QUESTA SCELTA A RINNEGARE IL PROPRIO IMPEGNO PASSATO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLA SINISTRA

Secondo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 425, 19 febbraio 2017 – In argomento v. anche Bersani, D’Alema e Damiano schierati per la flexsecurity e per il Codice semplificato    Continua…

IL CETA TRA REALTÀ E FALSE SUGGESTIONI

UNA SECCA E DOCUMENTATA SMENTITA DELLE NOTIZIE SU PRETESI PERICOLI PER LA SALUTE O PER ALTRI DIRITTI FONDAMENTALI DEGLI EUROPEI, DERIVANTI DAL TRATTATO DI LIBERO SCAMBIO CON IL CANADA

Articolo di Manlio Frigo, professore ordinario di diritto internazionale nell’Università Statale di Milano, pubblicato sul sito l’Huffington Post il 17 febbraio 2017 – In argomento v. anche l’articolo di Alessandro Maran pubblicato su l’Unità il giorno prima, Chi occupa i vuoti lasciati da Trump    Continua…

CHI OCCUPA I VUOTI LASCIATI DA TRUMP

LA CINA, CUI FA SPONDA L’AUSTRALIA, SI STA MOSTRANDO MOLTO LESTA NELL’OCCUPARE GLI SPAZI LASCIATI APERTI DAL RIFIUTO DEI TRATTATI DI LIBERO COMMERCIO DA PARTE DEL NUOVO GOVERNO STATUNITENSE – E INTANTO L’EUROPARLAMENTO LANCIA A TRUMP UN MESSAGGIO MOLTO CHIARO, APPROVANDO IL TRATTATO CETA CON IL CANADA

Articolo di Alessandro Maran, vicepresidente del gruppo dei senatori Pd, pubblicato su l’Unità del 16 febbraio 2017 – In argomento v. anche TTIP: un’eredità di Obama che non dobbiamo disperdere , dello stesso Autore, e Il Ceta tra realtà e false suggestioni, del professor Manlio Frigo  Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab