BERSANI, D’ALEMA E DAMIANO SCHIERATI PER LA FLEXSECURITY E IL CODICE SEMPLIFICATO

LE DICHIARAZIONI DI NUMEROSI ESPONENTI DI VERTICE DEL PD E DEL MOVIMENTO SINDACALE, OGGI SCHIERATI PER IL “NO”, A SOSTEGNO DELLA RIFORMA PIÙ INCISIVA DEL DIRITTO E DEL MERCATO DEL LAVORO TRA IL 2005 E IL 2010

Antologia per la Nwsl n. 312, 22 settembre 2014, tratta dal Portale della Semplificazione e della Flexsecurity Continua…

RIFORMA DEL SENATO: UN MESSAGGIO DI NILDE IOTTI PER I COMPAGNI DI SEL

IL PARTITO DI VENDOLA, CHE HA PRESENTATO I 6000 EMENDAMENTI AL DDL COSTITUZIONALE IN NOME DELLA DIFESA DELLA DEMOCRAZIA, FAREBBE BENE A LEGGERE CHE COSA PROPONEVA UNA GRANDE “MADRE COSTITUENTE”

Brano estratto dallo scritto di Giorgio Frasca Polara, portavoce di Nilde Iotti per tutto il periodo in cui è stata presidente della Camera dei Deputati,  Nilde: un ritratto appassionato di un grande giornalista che l’ha conosciuta da vicino, pubblicato sul sito della Fondazione Nilde Iotti – Le tre idee sulla riforma istituzionale espresse dalla Presidente della Camera nel lontano 1979  corrispondono perfettamente, anche per quel che riguarda il ruolo del Senato, con i contenuti del disegno di legge in discussione in questi giorni nonostante l’ostruzionismo di SEL e M5S Continua…

TONINI: IL NUOVO SENATO, ECCO PERCHÉ DICO DI SI

IL NUOVO ASSETTO DEL SENATO, COME CAMERA DELLE AUTONOMIE TERRITORIALI, NON È FRUTTO DI UNA ESCOGITAZIONE DI MATTEO RENZI, MA AFFONDA LE SUE RADICI NELLE PRIME ELABORAZIONI DELL’ULIVO DI PRODI

Articolo di Giorgio Tonini pubblicato su L’Adige il 13 luglio 2014

Continua…

LETTERA APERTA AGLI AMICI DI “BASE CIVICA”

L’INVITO DEGLI AMICI DI “BASE CIVICA”, CHE SI SONO RIUNITI SABATO A FIRENZE, E LA LETTERA CON CUI MI SONO PROPOSTO DI DEFINIRE IL SENSO DEL MIO IMPEGNO POLITICO-PARLAMENTARE NEL NUOVO CONTESTO

Lettera pervenutami l’8 luglio 2014 – Segue la mia risposta del giorno successivo Continua…

COME CONTINUARE IL LAVORO INCOMINCIATO CON SCELTA CIVICA

IL RUOLO DEI LIBERAL-DEMOCRATICI NEL NUOVO BIPOLARISMO – LA RISPOSTA A DUE MESSAGGI DI DIVERSO ORIENTAMENTO MI OFFRE L’OCCASIONE PER FARE IL PUNTO SUL DIBATTITO IN CORSO IN SENO AI DUE GRUPPI PARLAMENTARI SC E SULLA MIA POSIZIONE PERSONALE

Messaggi pervenuti rispettivamente il 1° e il 6 giugno 2014 – Segue la mia risposta a entrambi – In argomento v. anche il mio secondo editoriale telegrafico del 26 maggio 2014

Continua…

ORIENTAMENTI PER IL VOTO EUROPEO DI UNO STORICO DELLA POLITICA

FIN QUI L’UNIONE EUROPEA È STATA DI FATTO GOVERNATA DAL PPE, A TRATTI D’ACCORDO CON IL PSE: SE VOGLIAMO UN SUO GOVERNO PIÙ DETERMINATO, AL TEMPO STESSO, IN DIREZIONE DELL’EUROPA FEDERALE E DI UNA MAGGIORE PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA, LA SCELTA MIGLIORE È QUELLA PER L’ALDE DI GUY VERHOFSTADT (IN ITALIA, “SCELTA EUROPEA”)

Intervento dello studioso di storia politica Livio Ghersi sul web, 13 maggio 2014

Continua…

NUOVO SENATO: LE RAGIONI DELLA RIFORMA

L’INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DI SC SUL SUPERAMENTO DEL BICAMERALISMO PERFETTO E I MODELLI DISPONIBILI NEL PANORAMA INTERNAZIONALE

Intervento svolto da Alessandro Maran nella sessione della prima Commissione permanente del Senato, Affari costituzionali, il 24 aprile 2014, in sede di discussione generale del disegno di legge costituzionale n. 7/2014 e connessi (revisione della Parte II della Costituzione)  

Continua…

USCIRE DALL’EURO, UN DISASTRO DA EVITARE CON OGNI MEZZO

LA SCORCIATOIA PROPUGNATA DA GRILLO AVREBBE IL SOLO EFFETTO DI FAVORIRE LA RESISTENZA ALLE RIFORME INDISPENSABILI AL NOSTRO PAESE, SENZA FACILITARE AFFATTO IL RILANCIO DELL’ECONOMIA ITALIANA, BENSÌ ANZI CHIUDENDOLA ULTERIORMENTE AGLI INVESTIMENTI STRANIERI

Appello di Lorenzo Bini Smaghi, Franco Bruni, Marcello De Cecco, Jean-Paul Fitoussi, Marcello Messori, Stefano Micossi, Antonio Padoa Schioppa, Fabrizio Saccomanni, Gianni Toniolo, pubblicato sul Corriere della Sera del 9 aprile 2014 – I firmatari collaborano, a vario titolo, alla Luiss School of European Political Economy (SEP) - Quanti intendono aderire alle posizioni qui espresse, possono sottoscriverle inviando un e-mail a SEP@Luiss.it

Continua…

IL COMUN DENOMINATORE LIBERAL-DEMOCRATICO CHE MANCA ALLA DESTRA E ALLA SINISTRA

L’INCONCLUDENZA DELLA POLITICA ITALIANA, LE SUE RADICI E IL RISCHIO DEL SUO PERDURARE NONOSTANTE LA CRISI – IL SENSO DEL PROGRAMMA “SCEGLI L’EUROPA” E DELLA COALIZIONE DI FORZE LIBERAL-DEMOCRATICHE UNITE NELLA LISTA DELL’ALDE PER LA RIFORMA EUROPEA DELL’ITALIA

Intervento nel corso della manifestazione svoltasi a Milano il 12 aprile 2014, per l’inaugurazione della campagna di Scelta Civica in vista delle elezioni europee del 25 maggio – In argomento v. anche il mio intervento del 15 novembre 2012 alla Leopolda, a Firenze, in occasione dell’inaugurazione della campagna per le primarie di Matteo Renzi Continua…

PERCHÉ LA LISTA “SCELTA EUROPEA”

IL SENSO DELL’ALLEANZA ELETTORALE DI UN GRUPPO DI PARTITI, ASSOCIAZIONI E MOVIMENTI, COME PRIMO PASSO PER LA COSTRUZIONE DI UN ROBUSTO POLO LIBERAL-DEMOCRATICO NEL NOSTRO PAESE

 Intervista a cura di Micaela Del Monte, pubblicata sul sito Intelligonews il 7 aprile 2014 – In argomento v. anche il mio intervento alla manifestazione di apertura della campagna elettorale di Scelta Civica

Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab