IL SENSO E I CONTENUTI DELLA BATTAGLIA DI UNA VITA

L’IMPEGNO CONTROCORRENTE NEL PCI E NELLA CGIL DEGLI ANNI ’70 E ’80, POI NEL PD DI VELTRONI E IN SCELTA CIVICA CON MONTI – LE RAGIONI DELL’USCITA DAL PD NEL 2012 E ORA DEL RIENTRO – LA LOTTA PER UNA RIFORMA DEL LAVORO ISPIRATA AL CONFRONTO PRAGMATICO CON LE MIGLIORI ESPERIENZE NEL PANORAMA GLOBALE

Intervista a cura di Francesco Cancellato e Marcello Esposito, pubblicata sul sito Linkiesta, 28 aprile 2015 Continua…

IL SENSO POLITICO DELLA CONFLUENZA DEI LIB-DEM NEL PD

“OGGI CI SONO TUTTE LE CONDIZIONI PERCHÉ L‘IMPEGNO NOSTRO E DI TUTTI I LIBERAL-DEMOCRATICI SI COLLOCHI DENTRO IL PD, COME SUA PARTE INTEGRANTE”

Versione integrale del comunicato-stampa della segreteria metropolitana del Pd milanese, 21 aprile 2015, a seguito dell’assemblea del del giorno precedente

Continua…

FIAT-CHRYSLER 2: L’AUTOCRITICA CHE NON ABBIAMO SENTITO DA BERSANI E LETTA

NEL 2010 IL SEGRETARIO E IL VICESEGRETARIO DEL PD SI ACCODARONO ALLA DEMONIZZAZIONE DI MARCHIONNE DA PARTE DELLA CGIL: UN ERRORE CHE STANNO RIPETENDO OGGI NEI CONFRONTI DELLE RIFORME DEL GOVERNO RENZI

Secondo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 341, 18 aprile 2015 – In argomento v. anche il primo: Fiat-Chrysler 1: se nel 2010 avesse prevalso il “No” della Fiom – V. inoltre Pomigliano: quando la sinistra sbaglia il bersaglioLettera sul lavoro pubblicata sul Corriere della Sera il 24 gennaio 2012, con una replica dei rappresentanti Fiom di Pomigliano e la mia contro-replica Continua…

LA SOCIETÀ GARANTITA, LA SOCIETÀ DEL RISCHIO, LA SOCIETÀ DEGLI ESCLUSI

AL PARADIGMA DUALISMO INSIDERS/OUTSIDERS SI AGGIUNGE, PER LA LETTURA DEI FENOMENI E PROBLEMI DEL SISTEMA SOCIO-ECONOMICO ITALIANO, IL PARADIGMA DI UNA TRIPARTIZIONE FRA GLI INAMOVIBILI, I PRODUTTORI IN REGIME DI CONCORRENZA E COLORO CHE RESTANO FUORI DAL TESSUTO PRODUTTIVO

Anticipazione parziale, pubblicata da Il Sole 24 Ore del 22 marzo 2015, di una conferenza che Luca Ricolfi, uno dei massimi studiosi italiani di analisi delle politiche pubbliche, ha tenuto giovedì 26 marzo nel corso di Biennale Democrazia, al Teatro Carignano di Torino  Continua…

LO STATO COME LA SCUOLA: DEVONO REIMPARARE A GOVERNARSI

IL NODO POLITICO CENTRALE OGGI IN ITALIA È LA RICOSTRUZIONE DEI MECCANISMI DECISIONALI IN UNA DEMOCRAZIA, MA ANCHE IN UNA AMMINISTRAZIONE PUBBLICA, CHE SI SONO RIDOTTE A NON SAPER PIÙ DECIDERE E A NON RISPONDERE PIÙ DELL’ASSENZA DI DECISIONE

Editoriale di Giovanni Orsina pubblicato su La Stampa del 15 marzo 2015

Continua…

POLITICA INDUSTRIALE: LE DUE LEVE SBAGLIATE E LE CINQUE GIUSTE

I DUE INTERVENTI SBAGLIATI: FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE FUORI MERCATO E DIFESA DELLA LORO “ITALIANITÀ” – I CINQUE GIUSTI: RIDURRE PRESSIONE FISCALE, BUROCRAZIA E DURATA DEL PROCESSI, FAR FUNZIONARE MEGLIO IL MERCATO DEL LAVORO, ALLINEARNE LA DISCIPLINA AI MIGLIORI STANDARD INTERNAZIONALI

Intervento pubblicato su il Foglio, 3 marzo 2015  Continua…

UN GIUDIZIO LUSINGHIERO DI ACTION AID SULLA MIA ATTIVITÀ PARLAMENTARE

NEL SUO RAPPORTO SULLA LOTTA ALLA POVERTÀ L’ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE INDIPENDENTE MI INDICA COME IL SENATORE CHE SI È BATTUTO MAGGIORMENTE SU QUESTO FRONTE

Stralcio da un articolo di Chiara Agostini pubblicato, sotto il titolo Politica italiana e lotta alla povertà, sul sito del Centro di Ricerca e Documentazione Luigi Einaudi, 1° marzo 2015, in riferimento al rapporto pubblicato da Action Aid, organizzazione internazionale indipendente da sempre impegnata su questo fronte
Continua…

IL GUAIO DI MATTEO SALVINI

DOPO LA RINUNCIA DI SYRIZA IN GRECIA ALLA PARTE ESSENZIALE DEL SUO PROGRAMMA A SEGUITO DEL NEGOZIATO CON LA UE, COME POTRÀ LA LEGA 2.0 IN ITALIA RENDERE CREDIBILE LA PROPRIA LINEA NO-EURO?

Editoriale telegrafico per la Nwsl n. 335, 2 marzo 2015 Continua…

LIB-DEM: UN INCONTRO MILANESE

LA QUESTIONE NON È COME COLTIVARE MEGLIO LA PROPRIA IDENTITÀ IDEOLOGICO-CULTURALE, MA COME DARE LE GAMBE MIGLIORI A PROGETTI E IDEE MIRATI AL PROGRESSO DEL PAESE PER CONSENTIRE LORO DI CAMMINARE E TRADURSI IN FATTI CONCRETI

Lettera di Giovanna Guzzetti, Brunella Polignano, Vittorio Rizzi e Andrea Sacerdoti agli elettori e militanti lombardi di Scelta Civica, 24 febbraio 2015 Continua…

IL PROBLEMA POSTO DA FASSINA

“IL PUNTO POLITICO NON È L’INGRESSO DI ALCUNI PARLAMENTARI DI SC NEL PD, MA LO SPOSTAMENTO DELL’ASSE PROGRAMMATICO-CULTURALE DEL PARTITO”

Estratto dall’intervista rilasciata da Stefano Fassina a Libero l’11 febbraio 2015 – In argomento v. anche: la mia lettera pubblicata dal Corriere della Sera l’8 febbraio scorso; il mio editoriale telegrafico dell’8 gennaio Perché non parteciperò al congresso di SC; la mia  intervista a Italia Oggi del 1° luglio 2014; l’editoriale telegrafico del 26 maggio 2014 L’insuccesso (non inutile) di Scelta Civica Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab