LA PROTEZIONE DEL PROFESSORE INCOMPETENTE SACRIFICA L’INTERESSE DEGLI STUDENTI

UNA IMPORTANTE SENTENZA DELLA CORTE SUPREMA DELLA CALIFORNIA SANCISCE LA PREVALENZA DELL’INTERESSE DEI GIOVANI, IN PARTICOLARE DI QUELLI DELLE FAMIGLIE MENO AGIATE, SULL’INTERESSE ALLA STABILITÀ DEL PERSONALE INSEGNANTE

Articolo di Andrea Ichino pubblicato sul Corriere della Sera del 18 giugno 2014 Continua…

COME SI PUÒ ATTIVARE LA RETRIBUZIONE “A RISULTATO” DEI DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI

UNA GUIDA PRATICA PER FAR FUNZIONARE, NEL SETTORE PUBBLICO, IL MECCANISMO DELL’ASSEGNAZIONE DI OBIETTIVI VERIFICABILI E IL COLLEGAMENTO DI UNA PARTE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO CON IL LORO CONSEGUIMENTO EFFETTIVO

Scheda a cura di Sylvia Kranz, esperta in lavoro pubblico locale – 5 giugno 2014

Continua…

LETTERA APERTA A MARIANNA MADIA

FARE UNA LEGGE PER STABILIRE GLI OBIETTIVI DI EFFICIENZA ED EFFICACIA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE È FACILE, MA IN PASSATO È SERVITO PER LO PIÙ SOLTANTO AI MINISTRI COME AUTOASSOLUZIONE PER QUEL CHE NON SAPEVANO REALIZZARE APPLICANDO LE NORME GIÀ ESISTENTI

Gli autori della lettera aperta al ministro della Funzione Pubblica, 5 maggio 2014, sono Pietro Ichino, dell’Università degli Studi di Milano, e Pietro Micheli, della Warwick Business School, già Commissario della CiVIT – In argomento v. anche l’interrogazione presentata allo stesso ministro della Funzione pubblica dai senatori di Scelta Civica il 5  marzo 2014 e il capitolo del libro Sudditi, curato da Nicola Rossi, “Il sovrano la legge non la applica, la cambia” 

Continua…

L’UTOPIA DELLA MOBILITÀ NELL’IMPIEGO PUBBLICO

LA LEGGE C’È, MA DA TREDICI ANNI NON È MAI STATA APPLICATA – RIUSCIRÀ IL GOVERNO RENZI A INCOMINCIARE AD APPLICARLA?

Articolo di Gian Antonio Stella pubblicato sul Corriere della Sera del 26 settembre 2014

Continua…

MOBILITÀ NELLA FUNZIONE PUBBLICA: LA LEGGE IGNORATA

IN TREDICI ANNI NON UN SOLO CASO IN CUI SIA STATO ATTIVATO IL PROCEDIMENTO PREVISTO DAL TESTO UNICO PER IL TRASFERIMENTO D’UFFICIO DI PERSONALE DALLE AMMINISTRAZIONI IN OVERSTAFFING A QUELLE IN CUI SI REGISTRANO CARENZE DI ORGANICO

Interrogazione presentata in Senato il 5 marzo 2014 – In argomento v. anche il mio editoriale telegrafico di due giorni prima e l’articolo con cui Gianantonio Stella ne ha dato notizia sul Corriere della Sera del 26 marzo: “Non siamo un Paese civile” Continua…

PROMEMORIA PER IL NEO-MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

LA CAUSA PRIMA DELLA DISAPPLICAZIONE TOTALE DELLA NORMA SULLA MOBILITÀ DEL PERSONALE TRA LE AMMINISTRAZIONI VA CERCATA NELL’INERZIA DEI VERTICI – LA PIÙ PENALIZZATA DALLA DISFUNZIONE È LA GIUSTIZIA

Editoriale telegrafico per la Nwsl n. 286, 3 marzo 2014  Continua…

PERCHÉ DALLE PAROLE SI PASSI DAVVERO AI FATTI

NEL DISCORSO PROGRAMMATICO DI MATTEO RENZI, RIVOLTO AGLI ELETTORI PIÙ CHE AI SENATORI, MOLTE COSE BUONE; MA ANCHE UN SILENZIO SUGLI ASPETTI TECNICI DEL JOBS ACT CHE FA TEMERE UN ACCANTONAMENTO DELLE PROMESSE RINNOVATE FINO A POCHE SETTIMANE OR SONO – PER IL CAPITOLO LAVORO IL GIUDIZIO RESTA SOSPESO

Intervento svolto nella discussione generale sulle dichiarazioni programmatiche del Presidente del Consiglio incaricato in Senato, nella seduta pomeridiana del 24 febbraio 2014 Continua…

ROMA, DEFICIT A QUOTA UN MILIARDO. LA CITTA’? HA PIU’ DIPENDENTI DELLA FIAT

A ROMA LE MUNICIPALIZZATE, GIGANTESCHE MACCHINE CLIENTELARI,  SONO UNA VORAGINE DI DEBITI – STIPENDI D’ORO PER I DIRIGENTI, CAUSE LEGALI CHE SI TRASCINANO PER ANNI, PESSIMO SERVIZIO ALLA CITTÀ

Articolo di Sergio Rizzo  pubblicato sul Corriere della Sera del 6 gennaio 2014

Continua…

RICOLLOCAZIONE DEL PERSONALE MILITARE: L’ITALIA IMPARI DAL REGNO UNITO

PRIMA DI PROGETTARE PREPENSIONAMENTI IN MASSA A CINQUANT’ANNI, IL NOSTRO GOVERNO FAREBBE BENE A STUDIARE DA VICINO IL MODO IN CUI QUELLO BRITANNICO AFFRONTA E RISOLVE IN MODO SISTEMATICO IL PROBLEMA DEL REIMPIEGO DEI DIPENDENTI DELLA DIFESA NEL SETTORE CIVILE PER MEZZO DEL CONTRATTO DI RICOLLOCAZIONE

Le 40 slides con cui il ministero della Difesa britannico e la divisione del Gruppo Manpower che con esso collabora presentano il metodo su cui è basato il programma di career transition (centrato sui resettlement contracts individuali aventi per oggetto un sofisticato servizio di outplacement, con assistenza garantita per due anni prima e due anni dopo l’avvio della nuova attività di lavoro) e i relativi risultati nel periodo tra il 2006 e il 2012: in particolare contenuto dei servizi offerti e relativi costi, entità dei flussi, settori e qualifiche in cui si è attuata la ricollocazione – Seguirà appena possibile la documentazione relativa all’esperienza australiana – Altri documenti e interventi in argomento nel Portale della riduzione degli organici delle Forze Armate

Continua…

LA QUESTIONE DELL’INQUADRAMENTO DEI MILITARI TRASFERITI IN UNA AMMINISTRAZIONE CIVILE

IL VALORE ECONOMICO E PROFESSIONALE DEL LAVORO SVOLTO NON CORRISPONDE SEMPRE AL SUO INQUADRAMENTO NOMINALE – È COMUNQUE MEGLIO CONTINUARE A LAVORARE EFFETTIVAMENTE, CON UN INQUADRAMENTO NOMINALMENTE DIVERSO, CHE CONSERVARE L’INQUADRAMENTO MA DI FATTO NON LAVORARE

Messaggio pervenuto il 18 novembre 2013 da un sottufficiale delle Forze Armate – In argomento v. anche i numerosi altri documenti reperibili attraverso il portale dedicato alla riduzione degli organici nelle forze armate

Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab