FIAT-CHRYSLER 2: L’AUTOCRITICA CHE NON ABBIAMO SENTITO DA BERSANI E LETTA

NEL 2010 IL SEGRETARIO E IL VICESEGRETARIO DEL PD SI ACCODARONO ALLA DEMONIZZAZIONE DI MARCHIONNE DA PARTE DELLA CGIL: UN ERRORE CHE STANNO RIPETENDO OGGI NEI CONFRONTI DELLE RIFORME DEL GOVERNO RENZI

Secondo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 341, 18 aprile 2015 – In argomento v. anche il primo: Fiat-Chrysler 1: se nel 2010 avesse prevalso il “No” della Fiom – V. inoltre Pomigliano: quando la sinistra sbaglia il bersaglioLettera sul lavoro pubblicata sul Corriere della Sera il 24 gennaio 2012, con una replica dei rappresentanti Fiom di Pomigliano e la mia contro-replica Continua…

FIAT-CHRYSLER 1: SE NEL 2010 AVESSE PREVALSO IL “NO” DELLA FIOM

L’ITALIA AVREBBE PERSO UN PIANO INDUSTRIALE DI ASSOLUTA ECCELLENZA – SU QUESTO IL SINDACATO DI LANDINI DEVE AL PAESE E AI LAVORATORI UN’AUTOCRITICA SERIA

Primo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 241, 18 aprile 2015 – In argomento v. anche il secondo: Fiat-Chrysler 2: L’autocritica che non abbiamo sentito da Bersani e Letta - Sull’intera vicenda v. la raccolta di scritti, dibattiti e documenti nel portale di questo sito La vicenda Fiat Continua…

ALMENO UN DATO SICURAMENTE POSITIVO CIRCA GLI EFFETTI DEL JOBS ACT

L’ARIA CHE TIRA NEI CONFRONTI DEL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È CAMBIATA, IN ITALIA E FUORI

Editoriale telegrafico per la Nwsl n. 340, 13 aprile 02015  Continua…

AMANDA E RAFFAELE RINGRAZINO E CHIEDANO SCUSA

SONO STATI ASSOLTI IN UN ORDINAMENTO NEL QUALE GLI IMPUTATI DEVONO ESSERE ASSOLTI SULLA BASE DI UN DUBBIO RAGIONEVOLE, ANCHE QUANDO MOLTO PROBABILMENTE SONO COLPEVOLI

Secondo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 339, 29 marzo 2015 Continua…

I 100 ANNI DI PIETRO INGRAO

RICORDO DI UNA LEGISLATURA VISSUTA FIANCO A FIANCO SUI BANCHI DELLA CAMERA

Omaggio a un grande protagonista della politica italiana dell’ultimo settantennio nel suo centesimo anniversario, 30 marzo 2015 Continua…

PERCHÉ LA GAFFE DI LANDINI NON È VENIALE

L’INDIFFERENZA PER GLI EFFETTI REALI DELLE MISURE DEL GOVERNO DEL LEADER SINDACALE CHE CONTRO QUELLE STESSE MISURE PROCLAMA SCIOPERI E LOTTE SENZA QUARTIERE

Primo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 339, 28 marzo 2015 Continua…

GLI ERRORI DA NON COMPIERE NELLA VALUTAZIONE DEGLI EFFETTI DEL JOBS ACT

GLI ERRORI DA NON COMMETTERE NELLA VALUTAZIONE DI (PROBABILI) EFFETTI PARADOSSALI – LA PROSPETTIVA CHE QUESTA RIFORMA SI RIVELI LA PRIMA MISURA DI POLITICA DEL LAVORO VERAMENTE EFFICACE NELL’ULTIMO MEZZO SECOLO

Appunti in tema di monitoraggio degli effetti del decreto sul contratto a tutele crescenti (D.L. 4 marzo 2015 n. 23), pubblicati su il Foglio, 23 marzo 2015 – Sulle tecniche e i problemi della misurazione e valutazione degli effetti delle misure di politica del lavoro v. il convegno internazionale promosso dalla Fondazione Pera a Lucca, marzo 2011,  il seminario delle Fondazioni Cariplo e Giuseppe Pera sulla sperimentazione, del marzo 2012, l’articolo di Andrea Ichino Tornare al metodo galileiano per le riforme, maggio 2013, e un mio intervento del settembre 2014

Continua…

L’ARTICOLO 18 CHE PUÒ ESSERE GARANTITO DAVVERO A TUTTI

ANCHE IL SINDACATO, COME IL DIRITTO DEL LAVORO, DEVE INCOMINCIARE A OCCUPARSI MOLTO DI PIÙ DELLA SICUREZZA DEL LAVORATORE NEL MERCATO

Editoriale telegrafico per la Nwsl n. 338, 23 marzo 2015 Continua…

APPUNTI SU COME EVITARE NUOVI CASI INCALZA

DUE IMPOSTAZIONI TRA LORO POCO COMPATIBILI PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE NEL SETTORE PUBBLICO: TRA LE DUE, MEGLIO QUELLA CHE GARANTISCE UNA MAGGIORE MOBILITÀ DEI DIRIGENTI PUBBLICI

Nota per la Nwsl n. 338, 21 marzo 2015 Continua…

IL PESO E IL SENSO DELLA SVOLTA IN ATTO NEL NOSTRO DIRITTO DEL LAVORO

L’ENTRATA IN VIGORE DEI PRIMI DECRETI ATTUATIVI DELLA LEGGE-DELEGA SEGNA UN PROFONDO CAMBIAMENTO DI PARADIGMA DEL NOSTRO SISTEMA DI PROTEZIONE DEL LAVORO, MIRATO ALLA SUA UNIVERSALITÀ E MAGGIORE EFFICACIA 

Articolo in corso di pubblicazione nel numero di marzo 2015 de Il giurista del lavoro  Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab