A TESTA BASSA CONTRO LA RIFORMA DEL LAVORO: LA STORIA SI RIPETE

GIÀ NEGLI ANNI ’90 CONTRO LA LIBERALIZZAZIONE DEI SERVIZI AL MERCATO DEL LAVORO, POI NEGLI ANNI 2000 CONTRO LA LEGGE BIAGI, UNA PARTE DELLA SINISTRA POLITICA E SINDACALE SI È SCAGLIATA A TESTA BASSA, SALVO POI DIMENTICARE DEL TUTTO QUELLE BATTAGLIE DOPO AVERLE DEFINITIVAMENTE PERSE – OGGI LA STORIA SI RIPETE

Articolo pubblicato sul Sole 24 Ore il 10 gennaio 2017 – In argomento v. anche Referendum sul Jobs Act: un’arma impropria, pubblicato su lavoce.info il 22 dicembre 2016, e i numerosi altri interventi e documenti reperibili nella sezione Lavoro di questo sito  
Continua…

REFERENDUM SUL JOBS ACT: UN’ARMA IMPROPRIA

IL QUESITO IN TEMA DI LICENZIAMENTI PRESENTA DUE PROFILI DI INAMMISSIBILITÀ, PER DIFETTO DI UNITARIETÀ E PER IL CONTENUTO NON SOLTANTO ABROGATIVO, MA ANCHE SOSTANZIALMENTE PROPOSITIVO; QUELLO SUI VOUCHER GETTA IL BIMBO INSIEME A (POCA) ACQUA SPORCA

Articolo pubblicato su lavoce.info il 22 dicembre 2016 – In argomento v. anche Referendum Cgil: non torniamo indietro di trent’anni!
Continua…

ANCORA UN EPISODIO DI PESSIMA INFORMAZIONE SUL MERCATO DEL LAVORO

L’INSPIEGABILE COMPORTAMENTO DEL QUOTIDIANO LA STAMPA, CHE PUBBLICA UN ARTICOLO VISTOSAMENTE POCO ACCURATO, SOTTO UN TITOLO GRAVEMENTE FUORVIANTE, E POI RIFIUTA, SENZA ALCUNA MOTIVAZIONE, DI PUBBLICARE UN INTERVENTO DI DISSENSO E RETTIFICA

Domenica scorsa – 11 dicembre 2016 – ho scritto una lettera al Direttore del quotidiano la Stampa, il giorno stesso in cui è uscito il paginone riprodotto qui sotto, contenente un articolo di Giacomo Galeazzi intitolato Effetto Jobs Act, crescono i licenziamenti disciplinari.

Stampa 11XII16

La Stampa, 11 dicembre 2016, pagine 12 e 13

Ho poi ripetutamente cercato di parlare con il Direttore stesso o un Vicedirettore, o un Caporedattore di turno, per tutta la settimana successiva, senza mai riuscire a superare il filtro della Segreteria e senza che alcuno di essi mi richiamasse, se non altro per comunicarmi il rifiuto del mio intervento. Poiché  a tutt’oggi, 17 dicembre 2016, la mia lettera non è stato pubblicata, né in tutto né in parte, non mi resta che pubblicarla su questo sito. Con lo stupore per il comportamento, a me incomprensibile, della Direzione di un quotidiano che considero al vertice dell’eccellenza nel panorama della stampa italiana, e che oltretutto – pur senza esservi in alcun modo tenuto – ha sempre mostrato attenzione nei confronti delle mie idee, pubblicando negli ultimi anni diversi miei interventi e interviste. Un caso precedente di informazione giornalistica gravemente scorretta sulle dinamiche del lavoro dopo la riforma è quello del quotidiano Libero dell’11 maggio di quest’anno, il quale però pubblicò immediatamente, il giorno dopo, il mio intervento di rettifica, sia pure con una replica del Direttore, e per giunta il 4 novembre successivo pubblicò sullo stesso tema una mia ampia intervista sotto il titolo 1,2 milioni di assunzioni in più in due anni, due terzi stabili.  Sul tema delle dinamiche del mercato del lavoro dopo la riforma v. anche l’editoriale di mio fratello Andrea, pubblicato sul Corriere della Sera del 5 dicembre scorso, Che cosa dicono veramente i dati Inps sugli effetti del Jobs Act. Continua…

UN AUGURIO E UN MODESTO SUGGERIMENTO AL NUOVO PREMIER

DA D’ALEMA A BERLUSCONI, DA GASPARRI A VENDOLA, TUTTI HANNO GIURATO DI ESSERE PRONTI A VOTARE SUBITO UNA RIFORMA COSTITUZIONALE RIDOTTA ALL’OSSO – SE SI TROVA L’ACCORDO SULLA LEGGE ELETTORALE, PERCHÉ NON PUNTARE ANCHE A QUESTO OBIETTIVO ULTERIORE, VITALE PER LA CREDIBILITÀ DEL PAESE?

Primo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 418, 12 dicembre 2016 – In argomento v. anche The day after. L’ora della responsabilità, da parte di tutti, del 5 dicembre, e il secondo editoriale telegrafico del 12 dicembre, Le incoerenze dei nostri antipolitici   Continua…

LE INCOERENZE DEI NOSTRI ANTIPOLITICI

GRAN PARTE DEL FRONTE DEL “NO” PROTESTA CONTRO “IL QUARTO GOVERNO NON ELETTO DIRETTAMENTE DAL POPOLO”, MA AL TEMPO STESSO PROPUGNA UN SISTEMA NEL QUALE I GOVERNI NECESSARIAMENTE SI DECIDONO NEL CHIUSO DEL PALAZZO

Secondo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 418, 12 dicembre 2016 – In argomento v. anche gli altri documenti e interventi raccolti nella sezione Riforme istituzionali Continua…

THE DAY AFTER – 0. L’ORA DELLA RESPONSABILITÀ, DA PARTE DI TUTTI

È IL MOMENTO DI METTERE AL BANDO I RANCORI E, CON LA REGIA DEL CAPO DELLO STATO, CERCARE DI ESTRARRE DAL LUNGO DIBATTITO REFERENDARIO I POCHI PUNTI DI AMPIA CONVERGENZA SULLA RIFORMA COSTITUZIONALE NECESSARIA

Editoriale telegrafico aggiuntivo per la Nwsl n. 417 , 5 dicembre 2016 – Sono on line dalle ore zero di oggi anche gli altri quattro editoriali telegrafici: il primo sulla esilissima prospettiva di una ripresa dell’iter per una riforma costituzionale che resta indispensabile; il secondo sui perfezinamenti delle garanzie democratiche a cui con il voto di ieri abbiamo rinunciato, il  terzo sull’impatto del voto sulle nuove politiche attive del lavoro e il quarto sulle conseguenze probabili in materia elettorale e sulla composizione delle prossime maggioranze di governo Continua…

THE DAY AFTER – 1. NON AVREMO MAI LA RIFORMA COSTITUZIONALE CHE QUASI TUTTI DICONO DI VOLERE?

IL SUCCESSO DEL “NO” RISCHIA DI METTERE UNA PIETRA TOMBALE SU QUALSIASI PROSPETTIVA DI RIFORMA COSTITUZIONALE. A MENO CHE…

Primo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 417, 5 dicembre 2016 – Tutti i documenti e interventi sulla riforma costituzionale pubblicati su questo sito sono raccolti nella sezione Riforme istituzionali     Continua…

THE DAY AFTER – 2. GLI EFFETTI SULLE GARANZIE DEMOCRATICHE

I PERFEZIONAMENTI DELLA COSTITUZIONE AI QUALI ABBIAMO RINUNCIATO PER “SVENTARE IL RISCHIO DI UNA DERIVA AUTORITARIA”

Secondo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 417 – Tutti i documenti e interventi sulla riforma costituzionale pubblicati su questo sito sono raccolti nella sezione Riforme istituzionali    Continua…

THE DAY AFTER – 4. GLI EFFETTI SUL SISTEMA ELETTORALE

DOPO 40 ANNI DI SISTEMA POLITICO CONSOCIATIVO FONDATO SU DI UN SISTEMA ELETTORALE PROPORZIONALE, E 25 DI DEMOCRAZIA DELL’ALTERNANZA AZZOPPATA DAL BICAMERALISMO PERFETTO, IL RISCHIO È DI TORNARE AL PUNTO DI PARTENZA

Quarto editoriale telegrafico per la Nwsl n. 417 – Tutti i documenti e interventi sulla riforma costituzionale e su quella elettorale pubblicati su questo sito sono raccolti nella sezione Riforme istituzionali    Continua…

THE DAY AFTER – 3. GLI EFFETTI SULLE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

LA RIFORMA DEI SERVIZI PER L’IMPIEGO, CON IL CONSENSO DELLE 20 REGIONI, HA ANTICIPATO DI DUE ANNI LA RIFORMA COSTITUZIONALE; ORA IL RISCHIO È CHE TUTTO IL CAMMINO FATTO VENGA AZZERATO

Terzo editoriale telegrafico per la Nwsl n. 417In argomento v. anche il mio video pubblicato dal Comitato nazionale per il Sì in funzione della campagna referendaria – Tutti i documenti e interventi sulla riforma costituzionale pubblicati su questo sito sono raccolti nella sezione Riforme istituzionali     Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab