LE POSTE SBADATE E IL GIUDICE IPER-FORMALISTA

Molti giudici del lavoro sono di volta in volta iper-formalisti, o iper-sostanzialisti, a seconda che sia l’una o l’altra opzione a consentire la reintegrazione del lavoratore – Il principio di immediatezza, in materia disciplinare, non è una regola formale, ma un corollario del principio di correttezza, motivato da esigenze di equità sostanziale: che in questo caso sono state gravemente disattese

.
Articolo pubblicato sul quotidiano
La Notizia il 21 febbraio 2017 – In argomento v. anche la raccolta di casi giudiziali sconcertanti in materia di licenziamento contenuta nel portale Sentenze anomale in materia di licenziamento    Continua…

IL DIRITTO DEL LAVORO NELL’EPOCA DI INTERNET E DEI ROBOT

La nuova frontiera del diritto del lavoro non è un radicale ridisegno della disciplina inderogabile del rapporto di lavoro tradizionale, ma la costruzione di un diritto soggettivo al sostegno efficace nella transizione da vecchio a nuovo lavoro

.
Articolo pubblicato sul sito lavoce.info, 19 settembre 2017 – In argomento v. anche la relazione che ho presentato al convegno dell’Associazione dei giuslavoristi italiani il 15 settembre 2017 (ivi anche le slides della presentazione)   

Continua…

SE M5S E FI SI RASSEGNANO AL “GOVERNO DEL PRESIDENTE”

Le maggiori forze di opposizione possono permettersi di rifiutare una legge elettorale maggioritaria perché accettano tutto sommato volentieri la prospettiva che al dunque sia Mattarella a risolvere il problema del governo, assumendosi tutte le responsabilità

.
Editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 450, 17 settembre 2017 – In argomento v. anche il mio editoriale telegrafico del gennaio scorso su Forza Italia di fronte a un bivio e quello del settembre 2016, Molta confusione di idee nel M5S                Continua…

SUL DIRITTO DEGLI STUDENTI A CONOSCERE PREVENTIVAMENTE GLI EFFETTI DELLO SCIOPERO DEI PROFESSORI

Come può una professoressa tenere aperta l’iscrizione a un appello di esame nonostante lo sciopero alla cui proclamazione lei stessa ha partecipato, negando ai propri studenti l’informazione preventiva circa la propria partecipazione o no all’agitazione?


Risposta alla lettera della prof. Clizia Carminati pubblicata sul
Corriere della Sera il 31 agosto 2017 – Segue la replica della prof. Clizia Carminati, cui a mia volta rispondo – In argomento v. anche Sul preavviso di adesione individuale allo sciopero nei servizi pubblici essenziali     Continua…

COME SI TAGLIA L’ERBA SOTTO I PIEDI ALL’ABUSIVISMO EDILIZIO

SE D’ORA IN POI SI IMPEDISCE LA FORNITURA DI ELETTRICITÀ, GAS E ACQUA POTABILE A QUALSIASI NUOVA ABITAZIONE COSTRUITA SENZA LICENZA, VIENE MENO L’INTERESSE A COSTRUIRLA

.
Editoriale telegrafico di mezza estate, 16 agosto 2017
In argomento v. anche La cultura delle regole è la vera infrastruttura che ci manca; inoltre l’articolo di mio fratello Andrea e mio pubblicato sul Corriere della Sera esattamente vent’anni fa, Il Mezzogiorno e la cultura delle regole       Continua…

È DAVVERO “MASOCHISMO” QUELLO DELLA POLITICA ITALIANA?

Incomprensione e insoddisfazione nei confronti del Parlamento nascono dalla sfasatura tra la vecchia immagine ideologica ancora coltivata dai partiti e lo schema del comportamento politico di fatto dominante in concreto

.
Primo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 448, 7 agosto 2017 – In argomento v. anche gli altri interventi e documenti raccolti nel portale Il nuovo spartiacque della politica mondiale   Continua…

ANCORA SUI VITALIZI: LA TRASPARENZA MANCATA

La democrazia si fonda sulla trasparenza, all’opposto del potere autoritario che si fonda sugli arcana imperii; ma di questi ultimi talvolta anche il potere democratico ha qualche nostalgia

.
Secondo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 448, 3 agosto 2017 – In argomento v. anche i due editoriali telegrafici della settimana precedente: I vitalizi che alimentano l’odio anticasta e Chi li ha bloccati davvero e chi conserva i privilegi     Continua…

NO VAX: LORO SANNO TUTTO, GLI ALTRI NIENTE

“È una specie di fissazione isterica a trasformare alcuni nostri concittadini in energumeni disposti a tutto tranne che a concedere un minimo di credito alle statistiche,  ai laboratori, e infine alla democrazia”

.
L’Amaca di Michele Serra, su la Repubblica del 29 luglio 2017, a seguito dell’aggressione, all’uscita di Montecitorio, contro alcuni deputati Pd che avevano votato a favore del decreto sull’obbligatorietà delle vaccinazioni – In argomento v. anche il mio editoriale telegrafico del 24 luglio, Che cosa accomuna le battaglie dei No-Ceta e dei No-Vax     Continua…

VITALIZI – 2. CHI LI HA BLOCCATI DAVVERO E CHI CONSERVA I PRIVILEGI

Il partito di Grillo ignora il primato del Governo Monti su questo terreno; e liscia il pelo alla parte della vecchia generazione che difende le rendite indebite residue, ai danni delle generazioni nuove

.
Secondo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 447, 27 luglio 2017 – In argomento v. anche il primo: I vitalizi d’oro che alimentano l’odio contro la “casta”      Continua…

I VITALIZI D’ORO CHE ALIMENTANO L’ODIO ANTI-CASTA

Rispetto alle “pensioni d’oro” del vecchio regime Inps, i vitalizi pre-2012, ottenibili anche con una sola legislatura, costituiscono un privilegio ancora più inaccettabile, il cui superamento ha una legittimazione specifica aggiuntiva

.
Primo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 447, 27 luglio 2017 – In argomento v. anche Le pensioni d’oro che vanno tosate (e come farlo)     Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab