1° MAGGIO: L’INTELLIGENZA DEL LAVORO

Il mercato del lavoro oggi non è soltanto il luogo in cui gli imprenditori scelgono i lavoratori da assumere più adatti alle loro esigenze, ma anche il luogo in cui sono moltissimi lavoratori a scegliersi l’imprenditore più capace di valorizzare il loro lavoro – Occorre far sì che questa possibilità di scelta sia data a tutti

.
Video pubblicato sul sito della Fondazione
Corriere della Sera il 1° maggio 2020 e Articolo pubblicato sul quotidiano il Foglio il 1° maggio 2020 – In argomento v. anche la video-intervista del 7 aprile L’intelligenza del lavoro – V. inoltre l’editoriale telegrafico per il 1° maggio 2019, Se il Primo Maggio fosse dedicato a chi il lavoro non ce l’ha Continua…

LE CONDIZIONI (NON FACILI) PER RIDURRE LA BUROCRAZIA

I difetti di capitale umano e di capitale sociale che ci impediscono di fare a meno di procedure amministrative e regole; ma snellire si può e si possono tagliare le unghie ai burosauri

.
Editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 520, 21 aprile 2020, illustrato con le quattro migliori vignette trovate sul tema via Google – In argomento v. anche Nuovi strumenti per amministrazioni pubbliche migliori Continua…

L’INTELLIGENZA DEL LAVORO

In una video-intervista l’anticipazione del contenuto di un libro che uscirà tra un mese – I “giacimenti occupazionali” inutilizzati, il rovesciamento del paradigma del mercato del lavoro, il sindacato in azienda come partner dell’imprenditore

 

Video dell’intervista a cura di Massimo Famularo, trasmessa dal canale YouTube Liberi Oltre, fondato da Michele Boldrin, il 7 aprile 2020 – Sugli stessi argomenti v. anche i tre webinar promossi da Adapt il 27 marzo, il 3 e il 15 aprile 2020 Continua…

LA SCIOCCHEZZA DEL “FACCIAMO DA SOLI”

Proviamo a immaginare che cosa ci accadrebbe se dovessimo affrontare questa crisi spaventosa finanziandoci con buoni del Tesoro denominati in lire italiane: non li vorrebbe nessuno

.
Primo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 519, 31 marzo 2020 – Sul tema dell’emergenza Covid-19 v. anche l’editoriale telegrafico precedente, La pandemia e la parità di trattamento tra i lavoratori: ivi il link che consente di accedere in sequenza agli altri editoriali sullo stesso tema – Sull’utopia di un ritorno all’economia autarchica, che oggi riaffiora diffusamente, v. Ancora sull’ideologia regressiva del chilometro zero
Continua…

LA PANDEMIA E LA PARITA’ DI TRATTAMENTO FRA I LAVORATORI

Estendere il trattamento di integrazione salariale al settore pubblico gioverebbe all’equità e consentirebbe di sostenere la parte degli stessi dipendenti pubblici che oggi è eroicamente in prima linea

.
Quarto editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 219, 6 aprile 2020 – In argomento v. anche La dignità del lavoro non dipende dall’inamovibilità – V. inoltre gli editoriali telegrafici precedenti sul tema della pandemia Continua…

IL DOVERE SACRO DI DIFENDERE LA PATRIA NELL’ERA DEL CORONAVIRUS

Non si tratta di reclutamento coatto, ma soltanto, superata la fase più critica dell’epidemia, di stabilire che – rispettate le misure di sicurezza – possono tornare al lavoro le persone che corrono i rischi minori


Terzo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 519, 1° aprile 2020 – In argomento v. anche il secondo, Il pericolo carestia e il servizio civile necessario per evitarlo: ivi i link che consentono di accedere in sequenza ai precedenti sullo stesso tema Continua…

IL PERICOLO CARESTIA E IL SERVIZIO CIVILE NECESSARIO PER EVITARLO

Pensiamo ai rischi che possono derivare per una persona malata, o una famiglia povera, dal non poter disporre più della caldaia, o del frigorifero; oppure dall’impossibilità di approvvigionarsi di un farmaco indispensabile


Secondo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 519, 31 marzo 2020 – Fa seguito all’editoriale telegrafico del 23 marzo, Per non tornare all’economia curtense,  e alla dichiarazione rilasciata all’agenzia ADN Kronos il 23 marzo, Se muoiono le aziende non ci sarà più né salute né sicurezza sicurezza sociale Continua…

PERCHÉ NON PUÒ VENIRNE UNO CAPACE DI STERMINARCI TUTTI

Un germe ad altissima letalità, che uccidesse molto rapidamente tutti gli umani che infetta, si estinguerebbe insieme alle sue prime vittime – Ma altre pandemie verranno, se non ci attiviamo per prevenirle: lo si può fare


Terzo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 518, 23 marzo 2020 – Sulla pandemia da Covid-19 v. anche il secondo, Per non tornare all’economia curtense: ivi il link che consente di accedere agli editoriali telegrafici precedenti sullo stesso tema Continua…

PER NON TORNARE ALL’ECONOMIA CURTENSE

Affiora diffusamente l’auspicio che dalla pandemia il mondo esca con un ritorno a una economia “a chilometro zero” o poco più: non c’è consapevolezza del disastro che conseguirebbe a un simile balzo indietro di cent’anni


Secondo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 518, 23 marzo 2020 – In argomento v. anche il primo, Per non tornare al paleolitico; quello del maggio 2015, Quelli che vogliono tornare al Medioevo; e quello del luglio 17, Ancora sull’ideologia regressiva del “chilometro zero”   Continua…

I PERICOLI DEL LAVORO AGILE

La legge del 2017 impone all’imprenditore di informare per iscritto il dipendente che lavora da casa e il responsabile dei lavoratori per la sicurezza sui “rischi specifici” di questo modo di svolgere la prestazione: ora l’Inail ci spiega quali essi siano

.
Articolo pubblicato su
lavoce.info il 20 marzo 2020 – In argomento v. anche la mia intervista del 13 marzo, Se l’epidemia mette le ali al lavoro agile: ivi i link ad altri miei interventi in argomento Continua…

WP Theme restyle by Id-Lab