PORTALE DELLA SEMPLIFICAZIONE E DELLA FLEXSECURITY

DAL CODICE SEMPLIFICATO ALLA LEGGE-DELEGA N. 183/2014 E AI SUOI DECRETI ATTUATIVI: LAVORI PREPARATORI, TESTI LEGISLATIVI E DIBATTITO POLITICO

I link ai più importanti documenti disponibili sul sito in tema di riforma dei rapporti di lavoro e sindacali

Il progetto del Codice semplificato del lavoro

L’ultimo testo del Codice semplificato, presentato a Roma il 19 marzo 2014, frutto del lavoro degli oltre 200 studiosi ed esperti coordinati da Michele Tiraboschi e da me, che dal novembre 2013 al marzo 2014 hanno vagliato e discusso articolo per articolo la versione 2013 (d.d.l n. 1006: v. infra). Sono on line anche una scheda sintetica dei criteri seguiti nella redazione e dei suoi contenuti essenziali. E le slides della presentazione svolta al Convegno Aidp di Milano, 17 marzo 2014.  

I testi delle due edizioni precedenti del progetto (XVI legislatura: d.d.l. nn. 1872 e 1873/2009; XVII legislatura: d.d.l. nn. 986 e 1006/2013), e i documenti relativi al dibattito sul progetto stesso sono facilmente accessibili attraverso il Portale del Codice semplificato del lavoro.

La vicenda del contratto di ricollocazione

Tutti i documenti relativi alle esperienze straniere e italiane di integrazione e cooperazione tra servizi pubblici e operatori privati nel mercato del lavoro, alla nuova figura del contratto di ricollocazione, previsto nel progetto del Codice semplificato del lavoro, e per la prima volta recepita in legge con il comma 215 della legge n. 147/2013 (legge di stabilità 2014), al boicottaggio subito da questa norma nella sua prima fase di attuazione, all’avvio della sua sperimentazione nelle Regioni Lazio, Veneto, Sardegna e Sicilia, alla recezione del suo contenuto nella legge-delega n. 183/2014 e nei suoi decreti attuativi, sono facilmente accessibili attraverso il Portale del contratto di ricollocazione.

La riforma del lavoro 2014-15

I documenti di maggior rilievo sono evidenziati in rosso

Sommario
1. Lavori preparatori della legge-delega n. 183/2014 e relativo dibattito
2. Lavori preparatori dei decreti attuativi e relativo dibattiti
3. Il dibattito politico generale sulla riforma e i suoi effetti
4. Slides delle mie relazioni e conferenze

1. LAVORI PREPARATORI DELLA LEGGE-DELEGA N. 183/2014 E RELATIVO DIBATTITO

Disciplina dei licenziamenti: Italia e Francia a confronto, scheda tecnica dell’agenzia governativa France Stratégie, maggio 2015, a seguito del seminario svoltosi a Parigi il 23. 4 marzo

Il progetto di Codice semplificato nel Jobs Act, bozza di emendamento al disegno di legge-delega n. 1428/2014, presentata da alcuni senatori della maggioranza in Senato, maggio 2014, in vista dell’inizio dell’esame degli articoli, previsto intorno alla metà di giugno

La mia relazione al Senato sul Jobs Act, svolta nella sessione plenaria pomeridiana del 2 dicembre 2014

La mia replica alla discussione finale in Senato sul Jobs Act, svolta il 3 dicembre 2014

La mia relazione alla Commissione Lavoro sul Jobs Act, svolta il 26 novembre 2014

Il mio intervento in Senato nella discussione generale sul disegno di legge-delega n. 1428/2014, in prima lettura, del 1° ottobre 2014

Dichiarazione di voto finale di Gianluca Susta, capogruppo dei senatori SC, nella sessione pomeridiana del Senato dell’8 ottobre 2014 (prima lettura)

Il testo della legge-delega su cui il Senato vota la fiducia, risultante dall’emendamento integralmente sostitutivo presentato dal Governo in Senato nella sessione antimeridiana dell’8 ottobre 2014

Incominciato l’esame in Aula del Jobs Act da parte del Senato in prima lettura: relazione di Maurizio Sacconi sul disegno di legge-delega sul lavoro n. 1428/2014 e mio intervento sulle pregiudiziali di incostituzionalità, dal resoconto stenografico della seduta pomeridiana del Senato del 24 settembre 2014

Il testo del Jobs Act trasmesso all’Aula dalla Commissione in prima lettura, novembre 2014

Diario dei lavori sul Jobs Act della Commissione Lavoro in prima lettura, giugno-novembre 2014

L’emendamento del Governo all’articolo 4 della legge-delega sul lavoro, testo dell’emendamento 4.1000 all’articolo 4 del disegno di legge-delega n. 1428/2014 presentato dal Governo nella seduta della Commissione Lavoro del Senato del 17 settembre 2014

Renzi in Parlamento: “questo è un mondo del lavoro fondato sull’apartheid, estrattI dagli interventi svolti dal Presidente del Consiglio dei Ministri alla Camera nella seduta antimeridiana, in Senato nella seduta pomeridiana del 16 settembre 2014 (dai rispettivi resoconti stenografici in corso di seduta)

Diario della discussione in Senato sulla legge-delega in materia di lavoro: rendiconto, aggiornato al 18 settembre 2014, del lavoro in seno alla Commissione Lavoro del Senato sul disegno di legge-delega n. 1428/2014, di iniziativa del Governo, recante “Deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino dei rapporti di lavoro e di sostegno alla maternità e alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro”

La mia relazione alla X Commissione permanente sul disegno di legge-delega n. 1428/2014, svolta il 23 aprile 2014

Lavoro: l’emendamento indispensabile per il codice semplificato, emendamenti al disegno di legge-delega n. 1428/2014 – recante Deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino dei rapporti di lavoro e di sostegno alla maternità e alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro – presentati il 27 giugno 2014

La mia relazione sul decreto Poletti in Senato: relazione introduttiva della discussione sul  disegno di legge n. 1464/2014, di conversione in legge del d.-l. n. 34/2014, svolta in apertura della seduta pomeridiana del Senato, 6 maggio 2014 – Segue la mia replica conclusiva della stessa discussione

 

2. LAVORI PREPARATORI DEI DECRETI ATTUATIVI E RELATIVO DIBATTITO

Appunti irriverenti sui nuovi decreti attuativi della riforma del lavoro, testo integrale dell’articolo pubblicato, con alcuni tagli dovuti a motivi di spazio, sulla rivista Bancaria, organo mensile dell’Associazione Bancaria Italiana, luglio 2015

Il parere del Senato sul decreto in materia di Cig, testo del parere che, all’esito delle numerose audizioni svolte, è stato approvato dalla Commissione Lavoro del Senato – che lo ha approvato il 4 agosto 2015 – sullo schema di decreto attuativo della legge-delega 10 dicembre 2014 n. 183, recante disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro

La mia relazione sullo schema di decreto attuativo in materia di Cassa integrazione (A.G. n. 179/2015), svolta il 25 giugno 2015 alla Commissione Lavoro del Senato

Il testo dello schema di decreto attuativo in materia di Cassa integrazione (A.G. n. 179/2015) presentato dal Governo al Parlamento il 16 giugno 2015, con il link ai testi degli altri decreti già emanati e agli schemi di decreti ancora all’esame del Parlamento

La mia relazione sullo schema di decreto attuativo in materia di Cassa integrazione (A.G. n. 179/2015), svolta il 25 giugno 2015 alla Commissione Lavoro del Senato

Schema del decreto attuativo in materia di Cassa integrazione (A.G. n. 179/2015), presentato dal Governo al Parlamento il 16 giugno 2015, con il link ai testi degli altri decreti già emanati e agli schemi di decreti ancora all’esame del Parlamento

Controlli a distanza: l’incoerenza di una protesta, editoriale telegrafico per la Nwsl n. 350, 19 giugno 2015 – Nei tre postscripta rispondo ad altrettante obiezioni pervenutemi fra il 19 e il 20 giugno

Schema del decreto attuativo della delega sulle “semplificazioni”, attuativo della legge-delega 10 dicembre 2014 n. 183, approvato dal Governo il 12 giugno 2015 e trasmesso per il parere ai due rami del Parlamento il 16 giugno

Il decreto sul “riordino contrattuale”, testo non ufficiale del decreto legislativo attuativo della legge-delega 10 dicembre 2015 n. 183, approvato dal Consiglio dei Ministri il 12 giugno 2015, che assumerà la denominazione di d.lgs. 16 giugno 2o15 n. 81

Schema del decreto attuativo della delega sui servizi per l’impiego, attuativo della legge-delega 10 dicembre 2014 n. 183, approvato dal Consiglio dei Ministri il 12 giugno 2015, presentato il 16 giugno 2015 al Parlamento come A.G. n. 177

Il parere del Senato sullo schema di decreto Atto Governo n. 157/2015 in tema di congedi parentali, approvato dalla Commissione Lavoro, su proposta della relatrice, sen. Annamaria Parente, nella sessione pomeridiana del 13 maggio 2015 – È evidenziata in grassetto la parte nella quale sono contenute le osservazioni circa la forma del testo legislativo

Il parere del Senato sullo schema di decreto Atto Governo n. 158/2015 in materia di riordino contrattuale, approvato nella sessione pomeridiana del 13 maggio 2015 – È evidenziata in grassetto la parte contenente le richieste di chiarezza, concisione e leggibilità delle nuove norme 

 La relazione del presidente della Commissione Lavoro Maurizio Sacconi sullo schema di decreto Atto Governo n. 158/2015 in materia di riordino contrattuale

I miei commenti a caldo sullo schema di decreto Atto Governo n. 158/2015 in materia di riordino contrattuale, all’indomani dell’approvazione da parte del Governo, 20 febbraio 2015 

Schema di decreto in materia di riordino contrattuale, attuativo della legge-delega 10 dicembre 2014 n. 183, approvato dal Governo il 20 febbraio 2015, presentato al Parlamento il 10 aprile 2015

Contratto a tutele crescenti: il testo definitivo del decreto legislativo 4 marzo 2015 n. 23, approvato dal Governo il 20 febbraio 2015

Il parere del Senato sullo schema del primo decreto attuativo  (relativo alla disciplina dei licenziamenti), approvato l’11 febbraio 2015 dalla Commissione Lavoro del Senato sullo schema di decreto legislativo n. 134/2015 presentato dal Governo al Parlamento, in attuazione di una delle deleghe contenute nella legge 10 dicembre 2014 n. 183 – In appendice l’emendamento aggiuntivo approvato dalla Commissione in tema di licenziamenti collettivi e la mia dichiarazione di voto

La relazione di Sacconi per il parere sul contratto a tutele crescenti, alla Commissione Lavoro del Senato Maurizio Sacconi nella seduta del 15 gennaio 2015 sullo schema di decreto sul contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, presentato dal Governo alle Camere, per il parere consultivo delle Commissioni competenti, il 13 gennaio (AG 134)

Schema di decreto sul contratto a tutele crescenti, testo del decreto attuativo della parte della delega, contenuta nel comma 7 dell’articolo unico della legge 10 dicembre 2014 n. 183, relativa alla nuova disciplina dei licenziamenti

 

3. IL DIBATTITO POLITICO GENERALE SULLA RIFORMA E I SUOI EFFETTI
Per avere più lavoro e migliore occorre anche saperlo perdere, mio editoriale telegrafico per la Nwsl n. 357, 10 agosto 2015

La mobilità spontanea e il jobs act, lettera pervenuta il 4 agosto 2015; segue la mia risposta

Gli effetti del jobs act sul mercato del lavoro, lettera pervenuta il 3 agosto 2015; segue la mia risposta

Il lavoro ritrovato. Come la riforma sta abbattendo il muro tra garantiti, precari ed esclusi, Mondadori, 2015, pp. 230, € 19 – Indici e copertina del mio libro dedicato alla riforma – È disponibile on line anche l’incipit del primo capitolo: Come nascono le sentenze paradossali (e perché) 

La mobilità spontanea e il Jobs Act, lettera pervenuta il 4 agosto 2015 – Segue la mia risposta

Gli effetti del Jobs Act sul mercato del lavoro, lettera pervenuta il 3 agosto 2015 – Segue la mia risposta

Si può considerare il lavoro come una merce?, domande che mi sono state rivolte nel corso di un incontro pubblico promosso a Milano dalla associazione Arimo il 25 maggio 2015, con le risposte che in parte ho potuto dare direttamente a voce, in parte ho redatto nei giorni successivi e inviato agli organizzatori

Il mercato del lavoro italiano prima e dopo il Jobs Act, saggio di Giorgio Rodano, aprile 2015 – L’Autore insegna macro-economia all’Università “La Sapienza” di Roma – Seguono alcuni miei brevi appunti (tutti molto marginali) su alcuni passaggi dello scritto in tema di storia del diritto del lavoro italiano, dove da giurista vedo l’opportunità di una precisazione

È davvero “la primavera del lavoro”? Articolo pubblicato nella Newsletter dello Studio Ichino Brugnatelli e Associati, 24 aprile 2015

Gli errori da non commettere nella valutazione degli effetti del Jobs Act, articolo pubblicato su il Foglio il 23 marzo 2015

Almeno un dato sicuramente positivo circa gli effetti del Jobs Act, editoriale telegrafico per la Nwsl n. 340, 13 aprile 2015

Il lavoro e il mercato. Per un diritto del lavoro maggiorenne (Mondadori, 1996): dodici link danno accesso al testo dell’Introduzione, di ciascuno dei sette capitoli, dell’indice-sommario e dell’indice analitico del mio libro di vent’anni fa, attualmente fuori commercio e, con il cortese consenso dell’Editore, messo a disposizione del pubblico nell’Archivio dei miei scritti

Se l’articolo 18 rientra dalla finestra, dichiarazione riportata dal Sole 24 Ore, 19 marzo 2015

Il peso e il senso della svolta in atto nel nostro diritto del lavoro, articolo pubblicato nel numero di marzo 2015 de Il giurista del lavoro 

Domande e risposte politiche sul contratto a tutele crescenti, domande e obiezioni rivoltemi in occasione dell’incontro promosso dal PD di Desio il 27 febbraio 2015

Gli italiani promuovono la riforma del lavoro, risultato di un sondaggio dell’Istituto Piepoli pubblicato sulla Stampa del 27 febbraio 2015

Licenziamenti collettivi: Ceccanti risponde a Zagrebelsky, risposta del Stefano Ceccanti, costituzionalista, al collega Gustavo Zagrebelsky, 28 febbraio 2015

Quando il rifiuto del compromesso è indispensabile per l’equilibrio politico di una riforma, articolo pubblicato su QdR Magazine, settimanale on line di LibertàEguale,  il 24 febbraio 2015

Il decreto sul “riordino dei contratti”: luci e ombre, messaggio pervenuto il 21 settembre 2015 – Segue la mia risposta

Una battaglia durata venticinque anni, commento a caldo all’emanazione del d.lgs. 4 marzo 2015 n. 23

 Licenziamento disciplinare: il senso della riforma, lettera pervenuta il 27 gennaio 2015 – Segue la mia risposta

Appunti sullo scarso rendimento nel rapporto privato e in quello pubblico, nota tecnica per la Nwsl n. 327, 3 gennaio 2015 – Su questa e altre questioni relative allo schema di decreto sul contratto a tutele crescenti approvato dal Governo il 24 dicembre 2014

Storia segreta, articolo per articolo, del contratto a tutele crescenti, scheda tecnica sui contenuti dello schema del primo decreto legislativo (qui il testo) approvato dal Consiglio dei Ministri il 24 dicembre 2014, in attuazione della delega conferita al Governo con la legge 10 dicembre 2014 n. 183

Approvato dal CdM il decreto sul contratto a tutele crescenti: commento a caldo sullo schema di decreto delegato sul contratto di lavoro a tutele crescenti, approvato dal Consiglio dei Ministri il 24 dicembre 2014

La tutela migliore di tutte è un mercato del lavoro funzionante, articolo di Manuela Campanella, giovane economista, pubblicato il 29 novembre 2014 su Huffington Post

Replica al Presidente emerito della cassazione sulla riforma del lavoro, osservazioni critiche sull’intervista a Michele De Luca, a cura di Dario Ferrara, pubblicata il 15 dicembre 2014 sul sito Cassazione.net sotto il titolo De Luca: “Con le tutele crescenti dualismo vecchi-nuovi assunti. Articolo 18, vizio di fondo sulla reintegra”, 20 dicembre 2014

Risposta a Giavazzi che vede una “trappola nascosta nel Jobs Act”,  “Lettera sul lavoro” pubblicata dal Corriere della Sera il 1° dicembre 2014

Articolo 18: una norma da cambiare, articoli, studi e documenti in tema di applicazione giudiziale ed effetti dell’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori

Più importante ancora delle nuove norme è la capacità di applicarle in modo efficace, editoriale di Maurizio Ferrera sul Corriere della Sera del 15 novembre 2014

Controlli in azienda: perché una riscrittura dello statuto è indispensabile, editoriale telegrafico per la Nwsl n. 319, 10 novembre 2014

Minimum wage: perché non piace ai sindacati, intervento nella rivista Colloqui giuridici sul lavoro diretta da Antonio Vallebona, 3 novembre 2014 – In argomento v. anche il mio saggio La nozione di giusta retribuzione nell’articolo 36 della Costituzione

Sulla censura di eccessiva genericità della delega lavoro, articolo di Stefano Ceccanti, professore di diritto costituzionale nell’Università “La Sapienza” di Roma, tratto dal suo blog

Il mio commento sul nuovo testo del ddl-delega lavoro,  Comunicato-stampa, 8 ottobre 2014

Bersani, D’Alema e Damiano schierati per la flexsecurity e il codice semplificato, antologia per la Nwsl n. 312, 22 settembre 2014

Perché quel “preambolo è importante, mio editoriale telegrafico per la Nwsl del 5 maggio 2014

La corretta traduzione tecnica di una importante scelta politica, commento all’emendamento 1.3000 all’articolo 1 del d.-l. n. 34/2014 (c.d. decreto Poletti), presentato dal Governo il 2 maggio 2014 alla Commissione Lavoro del Senato

Appunti sulle prime anticipazioni circa il jobs act di Renzi, commento a caldo alla E-News di Matteo Renzi n. 381, 8 gennaio 2014

 

4. SLIDES DI RELAZIONI E CONFERENZE

Un convegno dedicato al dialogo tra giuslavoristi ed economisti del lavoro sugli effetti reali della riforma, slides delle relazioni introduttive di Pietro Ichino e di Pietro Garibaldi, svolte al convegno promosso dalla Fondazione Giuseppe Pera a Lucca il 26 giugno 2015

Che cosa cambia nel diritto del lavoro viventeSlides della relazione introduttiva al convegno promosso dalla Libera Associazione Forense a Milano il 22 giugno 2015

Le nuove regole sul lavoro, Slides della relazione introduttiva al convegno promosso dall’Unione Industriale di Verona, 19 giugno 2015

Il contratto a tutele crescenti, relazione svolta il 19 gennaio 2015 al convegno promosso a Milano dal GIDP-HRDA Gruppo Intersettoriale Direttori del Personale

Jobs Act: anatomia di una riforma, conferenza presso l’Università di Verona, 20 ottobre 2014

.

Stampa questa pagina Stampa questa pagina

 

 
 
 
 

WP Theme restyle by Id-Lab